Whatsapp
WhatsApp: nuove features in arrivo

WhatsApp ultimamente si sta arricchendo di tante nuove features. La “chat verde” dopo aver introdotto le videochiamate, il supporto alle immagini in formato GIF e altre novità rilasciate con la versione 2.17.24, si appresta ad annunciare altre novità importanti che saranno sicuramente accolte positivamente dagli oltre 1,5 miliardi di utenti che ogni giorno utilizzano questa popolare piattaforma di Instant Messaging. Le nuove funzioni in questione, ribattezzate Edit e Recall, permetteranno agli utenti di modificare i messaggi e di cancellarli prima che vengano letti.

WhatsApp: il funzionamento di Edit e Recall

Con l’introduzione delle summenzionate novità, WhatsApp potrà finalmente colmare il gap con Telegram e altri servizi di messaggistica istantanea. La funzione Edit, come potete intuire dal termine stesso, consentirà agli utenti di modificare i messaggi inviati. Questa funzione risulterà essere molto utile per tutti quegli utenti distratti che nello scrivere un messaggio commettono molti errori sintattici o grammaticali.

La funzione Recall, invece, permetterà di “richiamare” i messaggi inviati per sbaglio. In altre parole questa funzione, attivabile tramite la pressione prolungata su un messaggio, ci consentirà di cancellare i messaggi inviati per sbaglio ai nostri contatti.

Leggi anche:  WhatsApp: in arrivo una nuova funzione per gli utenti Android e iOS

Naturalmente le nuove funzioni Edit e Recall potranno essere utilizzate soltanto prima che il messaggio venga letto. Se il vostro messaggio verrà visualizzato dal destinatario, per ovvie ragioni non potrete richiamare nessuna delle due funzioni. Queste due funzioni, attualmente disponibili soltanto nella versione beta di WhatsApp, presto potrebbero approdare nella versione “stabile” dell’app. Se questo avverrà sicuramente gli utenti, soprattutto quelli più sbadati, saranno felici di utilizzare le nuove features.

In aggiunta alle sopraccitate funzionalità, è stata intravista nella versione Beta di WhatsApp una nuova funzione chiamata Live Location Tracking che consente di condividere la propria posizione per un periodo di tempo indeterminato, o per 1, 2 o 5 minuti. Quest’ultima novità ha già fatto scatenare polemiche per quanto riguarda la sicurezza e la privacy degli utenti. Chissà se anche quest’ultima novità sarà rilasciata nella versione finale dell’app.