Samsung Galaxy S8
Il prossimo flagship di casa Samsung dovrà essere davvero perfetto in ogni aspetto per far dimenticare presto il flop del Galaxy Note 7

Il prossimo flagship della casa coreana ovvero Samsung Galaxy S8 potrebbe essere presentato il 29 Marzo con un massiccia campagna marketing, in contemporanea sia in Europa che negli Stati Uniti.

Questo è quanto emerge dall’analisi di @Ricciolo1, un famoso “tipster“, ovvero una persona che ricerca e condivide informazioni, spesso prima che le aziende presentino i propri prodotti ufficialmente o comunichino notizie attraverso le vie ufficiali. Nel suo mirino questa volta c’è il prossimo flagship della casa coreana, il Samsung Galaxy S8.

Già una settimana fa @Ricciolo1 su Twitter aveva previsto nel 29 Marzo una probabile data per la presentazione ufficiale del flagship di casa Samsung. Ora che è arrivata la conferma che Samsung Galaxy S8 non verrà presentato al Mobile World Congress di Barcellona, la sua tesi si rafforza ulteriormente.

https://twitter.com/Ricciolo1/status/823514126857236480

In precedenza era stato supposto Aprile come probabile data di lancio per il top di gamma, e con una presentazione il giorno 29 Marzo i tempi coinciderebbero con la commercializzazione effettiva. Dal suo account Twitter il tipster prevede che il Galaxy S8 verrà lanciato in pompa magna con “una campagna marketing da record“, che prevede eventi di lancio multipli sia in Europa che negli Stati Uniti.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9: ecco tutti gli accessori ufficiali dedicati al flagship

Samsung Galaxy S8 farà dimenticare il flop del Galaxy Note 7

Che l’azienda coreana abbia intenzione di dare una nuova immagine di sé non è una novità. Proprio ieri la compagnia ha fornito una spiegazione ufficiale ai problemi che hanno afflitto il Galaxy Note 7, ritirato definitivamente dal commercio a causa di problemi con le batterie, le quali spesso surriscaldavano fino ad esplodere.

Samsung a causa di questo incidente, tra quotazioni in borsa, danno d’immagine e contromisure per arginare il fenomeno (compreso il successivo ritiro dei terminali, NdR) ha perso più di 25 miliardi di dollari. Una cifra astronomica che il gigante della tecnologia ha presto intenzione di recuperare, almeno in parte, proprio grazie al Samsung Galaxy S8 unito ad una massiccia campagna marketing.