Ebbene si, alla fine ha ceduto anche Swarovski. La nota azienda svizzera entrerà infatti ufficialmente nel settore wearable, attraverso il lancio del suo primo smartwatch con a bordo Android Wear. Si tratta di una notizia ufficiosa, ma assolutamente affidabile. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Parliamo di affidabilità della notizia in quanto, anche se indirettamente, è stata Qualcomm a fornircela. Infatti, come potete vedere voi stessi dall’immagine sottostante, l’azienda americana ha svelato i dispositivi sui quali il proprio chip Snapdragon dedicato ai wearable verrà installato in questo 2017, citando tra gli altri anche lo smartwatch di Swarovski.

Purtroppo, non sono stati forniti ulteriori dettagli. Non abbiamo a disposizione quelle che saranno le caratteristiche tecniche di questo dispositivo, ne tanto meno sappiamo quello che sarà il design. In tal senso, ci aspettiamo una parte estetica particolarmente curata, in classico stile Swarovski, anche perchè l’azienda svizzera ha una particolare reputazione nel settore degli orologi.

Ovviamente, sembra scontata la presenza dei cristalli almeno sulla cassa dello smartwatch, ma si tratta comunque di un particolare tutto da confermare. Difficile che il dispositivo possa essere rivolto ad un pubblico sportivo (dunque, improbabile che possa avere una certificazione di impermeabilità). Ma lo ripetiamo, si tratta in questo momento di supposizioni.

Staremo a vedere. Continueremo ovviamente a seguire da vicino la situazione e, non appena ci saranno novità, non mancheremo di pubblicare nuovi articoli a riguardo. In ogni caso, l’ingresso di Swarovski sulla scena potrebbe senza dubbio dare una nuova linfa al mercato smartwatch che, al di la delle varie previsioni, fatica ancora a decollare.