MacBook Pro 2016
MacBook Pro 2016: problemi hardware o software causano problemi con la batteria

Meglio non comprare i nuovi MacBook Pro 2016, parola di Consumer Reports. È la prima volta che l’autorevole mensile sconsiglia l’acquisto di un prodotto Apple. Consumer Reports ha bocciato un po’ tutti i modelli del nuovo notebook: modello da 13” senza la TouchBar, il modello da 13” con la TouchBar e il top di gamma da 15”. Il motivo di questa bocciatura? Le prestazioni della batteria. Infatti, durante i vari test effettuati da Consumer Reports su tutti i modelli dei nuovi MacBook Pro sono fuoriuscite delle incongruenze piuttosto evidenti per quanto riguarda le prestazioni della batteria fra una sessione di test e l’altra.

Qualche esempio? Il modello entry level, quello da 13” con la TouchBar, in un test eseguito in tre sessioni consecutive ha fatto registrare:
• Nella prima sessione un’autonomia di 16 ore;
• un’autonomia di 12,75 ore nella seconda sessione;
• e soltanto 3,75 ore di autonomia nella terza e ultima sessione.

MacBook Pro 2016: il problema dell’autonomia forse è dovuto al software

Come leggiamo dal report redatto dal CR, ciò che preoccupa di più è il fatto che l’oscillazione dell’autonomia tra un test e l’altro superi la soglia “standard” del 5 per cento. Questo è il motivo che spinge Consumer Reports a sconsigliare l’acquisto dei nuovi MacBook Pro 2016, almeno fino a quando Apple non correggerà questi problemi.

Leggi anche:  I motivi per cui preferire iPhone 8 ad iPhone X

Apple potrebbe cercare di risolvere queste criticità anche grazie all’aiuto dello stesso Consumer Reports che ha prontamente inviato i test diagnostici prodotti durante le sessioni di test effettuate in questi giorni. Grazie a questi file Apple potrebbe trovare la genesi del problema. Infatti potrebbe trattarsi di un banale problema software facilmente risolvibile con una nuova release di macOS Sierra. Attendiamo la risposta di Apple in merito a questa vicenda.