OnePlus X è stato il primo smartphone dell’azienda cinese ad appartenere alla fascia media del mercato. Lanciato nel 2015 dopo la presentazione del top gamma OnePlus 2, è stato velocemente messo da parte, tant’è che ne è stata già fermata la produzione. Ovviamente, tutto questo ha fatto sorgere diversi dubbi sull’eventuale supporto software a questo dispositivo, ma fortunatamente è arrivata in soccorso la CyanogenMod.

Infatti, nella giornata di oggi, è stata rilasciata la prima nightly della CyanogenMod 14.1 per il OnePlus X, basata su Android 7.1.1 Nougat, ovvero l’ultimissima release del robottino verde. Si tratta davvero di un’ottima notizia, che consentirà a questo dispositivo di poter essere supportato nel tempo da una community numerosa ed estremamente attiva.

Ovviamente, trattandosi di una prima nightly, è molto probabile la presenza di bug o comunque di una scarsa stabilità del sistema. In questo momento non abbiamo a disposizione feedback da parte degli utenti, per cui non possiamo materialmente sapere come girerà, con questa ROM, il OnePlus X.

In ogni caso, la CyanogenMod è famosa proprio per l’estrema ottimizzazione, per cui se pure dovessero essere presenti dei bug, verranno tranquillamente risolti con le successive release. Tutto questo alleggerisce di molto la posizione di OnePlus in merito al supporto per questo dispositivo. Infatti, la scelta di fermarne la produzione e, di fatto, di abbandonarlo in termini di update, ha scatenato importanti proteste sul web da parte dei possessori.

Del resto, stiamo pur sempre parlando di un’azienda che ha costruito il proprio successo sul concetto di community e soprattutto puntando a differenziarsi nettamente dai brand “soliti noti”.

Qualora siate interessati ad installare sul vostro OnePlus X questa CyanogenMod 14.1, potete scaricare la ROM a questo link. E’ bene comunque sottolineare che, per poter portare a termine l’installazione, occorre avere delle nozioni di modding ed essere degli utenti consapevoli.