Google Green

Google traccia la via a tutte le multinazionali e per il 2017 investe tutto nelle energie rinnovabili cercando di arrivare all’acquisizione di un energia green pari al 100% del suo fabbisogno. Una notizia rivoluzionaria che è stata comunicata dai vertici attraverso un comunicato che specifica come questa iniziativa sia solo l’inizio di una strada lunga che porterà ad un grande cambiamento di rotta.

In un periodo dove – anche con la vittoria di Trump alle elezioni americane – sembra tornato in auge l’utilizzo del fossile, Google inverte la rotta sposando una causa più che giusta, come sottolineano i tanti appelli degli esperti del settore. L’obiettivo finale è quello di raggiungere un totale di riserva pari a 2,6 gigawatt esclusivamente da impianti eolici e da impianti fotovoltaici.

“Il nostro obiettivo di raggiungere il 100% di energia pulita è solo il primo passo. Siamo la prima azienda a livelli mondiali a fare questo passo e ne siamo orgogliosi – spiega Urs Holzle, vicepresidente della struttura infratrutturale di Google – Abbiamo già firmato un accordo per comperare 114 megawatt da un impianto eolico in Iowa”.

Questa non è comunque la prima mossa del colosso nell’ambito dell’energia rinnovabile. Dalle pagine del proprio sito è possibile, infatti, scorgere i risultati ottenuti durante questi anni. Da Mountain View fanno sapere che dal 2007, l’azienda ha portato ad un azzeramento delle riduzioni di CO2 ed inoltre, con gli strumenti messi a disposizione per i professionisti, Google ha diminuito fino al 98% l’impatto ambientale di una qualsiasi compagnia.

Insomma, Google non solo vuole rivoluzionare la nostra vita quotidiana sul web, vuole anche migliorare l’ambiente intorno a noi.