Nexus
I Nexus sono stati sostituiti dai Pixel

Dall’annuncio della nuova generazione di Googlefonini si era intuito che i dispositivi Nexus avrebbero subito un duro colpo. L’idea che Google intenda ben presto abbandonare il proprio brand storico in favore della nuova filosofia concettuale e progettuale ormai sembra prendere sempre più piede.

Un esempio di questa decisione è quella relativa alle gesture utilizzabile con il sensore di impronte digitali per abbassare la tendina delle notifiche con un semplice sfioramento sul sensore. Questa funzione è presente sui Pixel ma non è stata implementata sui Nexus 5X e 6P che pur equipaggiano lo stesso identico sensore con una versione software differente che non sappiamo se Google intenda aggiornare. In queste ore è emersa un ulteriore feture che sembra essere ad appannaggio esclusivo di Android Nougat 7.1 equipaggiato dai Pixel.

Si tratta della Modalità Notte, la funzione che permette di filtrare e limitare l’utilizzo del colore blu durante le ore notturne e passare a colorazioni più ambrate per non affaticare troppo la vista. Questa funzione era presente nella prime versioni developer di Android Nougat 7.0 e definitivamente rimossa nella versione 7.1.

Gli utenti che si sono accorti di questa mancanza hanno subito segnalata l’assenza a Google che ha inserito questa voce nel Google issue tracker, il sistema che tiene traccia di tutti i bug segnalati dagli utenti o trovati nel codice AOSP. Al momento questa voce relativa alla Night Mode risulta spuntata come ‘FutureRelease’ ossia verrà introdotta con una release successiva.

I motivi che hanno portato a questa modifica non sono chiari, ma si spera che verrà reintrodotta con le prossime release developer preview che saranno rilasciate a breve.