Vodafone
Sta per arrivare la fibra da 1 Gbps

Vodafone ha da poco annunciato l’arrivo della fibra ottica in otto aree industriali. Ciò significa che tutte le imprese presenti nelle aree industriali di Moncalieri (TO), Cologno Monzese (MI), Carpi (MO), Modena, Forlì Ospedaletto (FC), Modugno (BA), Surbo (LE) e Arzano (NA) potranno richiedere nuove offerte per avere l’opportuniutà di utilizzare la nuova rete in fibra ottica del tipo FTTH (Fiber to the Home) che permette di navigare ad una velocità impressionante: 1 Gbps.

Tante novità annunciate da Vodafone

Le novità annunciate dal gestore rosso, però non finiscono qui. Infatti Vodafone ha anche annunciato di aver esteso l’offerta Fiber to the Enterprise a tutte le piccole e medie imprese italiane. Anche questa è una novità piuttosto rilevante dato che fino ad ora questo tipo di offerte veniva proposta soltanto alle imprese di dimensioni maggiori.

La terza e ultima novità annunciata da Vodafone riguarda un accordo siglato fra il gestore rosso e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per la fornitura di servizi di connettività offerti alla pubblica amministrazione centrale. Grazie a questo accordo le Pubbliche Amministrazioni centrali e locali avranno la possibilità di scegliere il secondo operatore nazionale come proprio partner per la fornitura dei servizi di connettività.

Su questo punto si è espressa Grazia Strano, Direttore Generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica e della comunicazione del Ministero del Lavoro. La Strano ha espresso la propria soddisfazione sull’accordo trovato con il gestore dicendo: “Grazie alla connettività offerta da Vodafone, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali potrà garantire ai cittadini servizi più veloci ed efficaci”.

Molta soddisfazione anche da parte di Vodafone. Manlio Costantini, Direttore Enterprise della compagnia ha dichiarato: “Con questo primo contratto con il Ministero del Lavoro, Vodafone si conferma partner di innovazione per accompagnare imprese e pubbliche amministrazioni nel loro percorso di digitalizzazione