andromeda
Il 4 ottobre arriverà una nuova costellazione nel firmamento dei sistemi operativi

Il 4 ottobre Google presenterà Andromeda il nuovo sistema operativo di Mountain View, la fusione di Android e Chrome OS. Il sistema operativo sarà universale, dispositivi mobili e pc saranno dotati dello stesso OS come già fatto da Microsoft. Dunque, dopo otto anni dalla presentazione del robottino verde tutto potrebbe cambiare.

Sundar Pichai ha sempre respinto l’idea che Chrome OS e Android si potessero fondere e invece è proprio quello che sta per accadere. Già qualche tempo fa avevamo parlato di Fuchsia, il sistema operativo su cui stava lavorando Google per unificare gli OS mobile e desktop. Ora arriva la conferma, è più di un rumors visto che la fonte della notizia è il Wall Street Journal.

Secondo le fonti del giornale americano gli ingegneri stanno lavorando sulla fusione dei sistemi operativi da più di due anni. La nuova versione Android darà anche agli utenti dei PC accesso al Play Store con più di un milione di applicazioni, i Chromebook avranno un nuovo nome, Google prevede di mantenere il nome Chrome per il suo browser Internet, che funziona sia su PC che dispositivi mobili.

Chrome e Android condividono un patrimonio comune nel software open-source Linux. Ma differiscono in modo significativo e la loro combinazione non è stato facile da realizzare. I pc portatili hanno tastiere e schermi più grandi rispetto ai dispositivi mobili, così gli utenti utilizzano spesso più applicazioni contemporaneamente per trasferire contenuti tra loro. Smartphone e tablet Android possono eseguire più applicazioni, ma non possono essere visualizzati sullo schermo allo stesso tempo.

I Chromebook non hanno molte applicazioni tra cui scegliere, perché gli sviluppatori di sono stati riluttanti a creare applicazioni per una base di utenti di così piccole dimensioni. “In questo momento non abbiamo un forte interesse a sviluppare per Chrome OS. La dimensione del mercato è relativamente piccola“, ha detto Alex Davis, un responsabile tecnico che lavora sullo sviluppo di app per il servizio di condivisione Airbnb.

Il passaggio ad Android è “probabilmente la mossa giusta per Google“, ha detto Davis. “Android è così onnipresente e sono tante le persone che lo utilizzano“. Fondere Chrome OS e Android potrebbe anche aiutare Google ad entrare nel mondo business con le sue applicazioni per la produttività, come ad esempio Documenti e Fogli, consentendo il loro utilizzo attraverso dispositivi diversi.

Andromeda oltre essere una figura mitologica, moglie di Perseo, è anche il nome di una costellazione (richiama il nome della principessa etiope) che ha la forma approssimata di una lettera “A” allungata.