Microsoft
Microsoft/Nokia: fine di un’era

Un sorprendente annuncio da parte di Microsoft che, proprio lo scorso martedì, ha presentato il suo nuovo dispositivo mobile. Un nome però che non può che far balzare alla memoria “parenti” illustri. Si chiama Nokia 216 il nuovo device che, secondo i piani e le previsioni, dovrebbe riuscire a vendere oltre 350 milioni di pezzi.

Questo potrebbe essere l’ultimo telefono cellulare Nokia prodotto da Microsoft, ma più sorprendente è il fatto che un tale dispositivo, di base, non può essere considerato uno smartphone vero e proprio. Le specifiche note al momento ci parlano di un display QVGA da 2,4 pollici e fotocamera posteriore da 3.0. Il sistema operativo è Series 30, mentre il browser è Opera Mini.

Microsoft, quindi, potrebbe avere in atto un rebranding del marchio Lumia, prima di concludere tutti i legami con il marchio Nokia. Per i telefoni cellulari business Microsoft non è stata forse la cosa migliore. Tuttavia, gli smartphone non sono al centro degli interessi della società. Quindi, pur mantenendo alcuni dispositivi sul mercato, Microsoft rilascerà un nuovo, nonché ultimo, Nokia prima di vendere l’azienda a Foxconn.

Nel mese di maggio Microsoft aveva annunciato che la sua divisione telefoni di base sarebbe passata al gigante taiwanese Foxconn. Ma questo non è stato un impedimento per una versione finale da parte di Microsoft, che quindi ha appena rilasciato sul mercato il Nokia 216.

Un telefono cellulare di base, progettato principalmente per i mercati emergenti. E sviluppato in modo sobrio per chi non è nostalgico di determinate prestazioni e il design prevede pulsanti fisici.

Nonostante la vendita di Microsoft alla Foxconn, il marchio Nokia non scomparirà dal mercato. Infatti, questa è in procinto di tornare in auge e prendere in mano una nuova società di produzione con sede a Helsinki, focalizzata su smartphone e tablet.

Il mercato della telefonia di base continua a ricevere un grande supporto da parte dei produttori e, anche nel campo degli smartphone, le tendenze retrò ricevono un sostanziale tributo affettivo. Il concetto di retrò si riferisce a oggetti che imitano l’estetica di un tempo, sebbene oggi siano stati apportati alcuni sviluppi. Ecco perché sono stati prodotti telefoni le cui specifiche hardware sono avanzate, ma con l’estetica, per intendersi, di un telefono cellulare a conchiglia classico.

Ad ogni modo, Nokia 216 sarà disponibile in India da ottobre a 37 dollari. Sul mercato internazionale si attende che Microsoft si pronunci.

https://www.youtube.com/watch?v=AsKCq1rwG8c