modding-android
Scoprite come flashare una custom ROM sui Nexus con Android Marshmallow

Pubblichiamo oggi la quarta puntata della nostra nuova rubrica che vi permetterà di entrare maggiormente in confidenza con il modding. Vi guideremo dunque passo per passo, cominciando dalle operazioni basilari fino ad arrivare a quelle più complesse, così da poter personalizzare in maniera sempre più profonda il vostro smartphone Android. Oggi vi spiegheremo come flashare una custom ROM.

Flashare una custom ROM rappresenta il quarto step nel mondo del modding, un’operazione che di fatto va a completare il percorso che abbiamo iniziato con la nostra prima guida. Oggi vi illustreremo dunque come flashare una custom ROM su uno smartphone (o tablet) Nexus con a bordo Android Marshmallow.

OPERAZIONI PRELIMINARI

1) Installare una custom recovery sul dispositivo Nexus su cui volete flashare la custom ROM. Potete consultare la nostra guida a riguardo.

2) Scaricare il pacchetto in formato .zip della Custom ROM da flashare (normalmente visitare la sezione Download del sito ufficiale della ROM).

3) Scaricare il pacchetto di G-APPS (Google-APPS) in formato .zip compatibile con la versione di Android della Custom ROM scelta.

4)  Effettuare un backup dei propri dati personali, in quanto l’operazione cancellerà tutto l’archivio interno del vostro Nexus. Si tratta comunque di un’operazione non essenziale al fine di flashare una custom ROM, ma è sempre consigliato eseguirla nel caso si presentasse un qualsiasi inconveniente.

FLASHARE UNA CUSTOM ROM

5) Trasferire il pacchetto .zip della Custom ROM e il pacchetto .zip delle G-APPS  all’interno del device.

6) Riavviare il dispositivo in fastboot mode (da telefono spento, tenere premuto Volume Su + Volume Giù +Power).

7) Selezionare con i tasti del volume la voce “Recovery Option” e confermare con il tasto Power.

8) Selezionare wipe > advanced wipe e selezionare “Dalvik Cache”, “Cache”, “System” e “Data” dopo di che confermare con uno swipe per avviare la formattazione del dispositivo.

9) Tornare indietro con l’apposito tasto in basso a destra e selezionare Install, dopo di che muoversi all’interno della memoria interna fino ad arrivare nella cartella in cui avremo posizionato i due file .zip precedentemente caricati sul device.

10) Selezionare il file della Custom ROM ed effettuare uno swipe per confermare di voler installare questa ROM.

11) Attendere la fine del processo e il messaggio di conferma, dopo di che tornare indietro con l’apposito tasto in basso a destra e selezionare il file delle G-APPS. Effettuare uno swipe per confermare.

12) Attendere la fine del processo e il messaggio di conferma, dopo di che tornare indietro fino al menù principale, selezionare Reboot e poi System.

Al primo avvio il sistema impiegherà fino ad una decina di minuti per avviarsi

Nel caso in cui qualcosa sia andato storto e il terminale resti bloccato sulla schermata di avvio, ripetere tutti i passaggi a partire dal punto 8.