galaxy note 7
Samsung ha recentemente dichiarato che tutti i dispositivi venduti verranno ritirati per essere sostituiti con nuovi modelli privi degli attuali difetti. Nell’attesa il phablet continua a creare danni in giro per il mondo.

Galaxy Note 7 fa nuovamente la sua apparizione nelle ultime news a causa del suo pericoloso e tanto discusso difetto di produzione. Lo scoppio della batteria in questo caso è avvenuto a New York, dove un bambino di 6 anni è rimasto ferito mentre stava guardando dei video sul suo dispositivo Samsung.

La nuova esplosione di Galaxy Note 7 colpisce un bambino di 6 anni

Pochi giorni fa Samsung ha annunciato che tutti gli esemplari di Note 7 attualmente in circolazione verranno ritirati seguendo un piano di scambio organizzato insieme alla CPSC (Consumer Product Safety Commission). I clienti potranno ricevere temporaneamente un telefono sostitutivo finché una versione sicura di Note 7, approvata dalla CPSC, non verrà distribuita.

Nel frattempo il pericoloso dispositivo continua a “mietere vittime”. È questo il caso di un bambino di soli 6 anni di Brooklyn, coinvolto nell’esplosione del phablet mentre lo stava utilizzando per guardare video online.

Galaxy Note 7
Lo stato in cui può ridursi il dispositivo in seguito allo scoppio della batteria.

Linda Lewis, nonna del bambino, dichiara al New York Post che l’esplosione è stata sufficiente ad attivare gli allarmi anti-incendio dell’abitazione e la vittima è stata prontamente portata al Downstate Medical Center per risanare le bruciature.

Il bambino è stato rilasciato senza importanti ferite, ma a detta della nonna “non vuole più vedere né avvicinarsi a nessun tipo di cellulare”. Richiamiamo tutti coloro che attualmente sono in possesso del telefono a prestare massima attenzione finché il dispositivo non sarà ritirato.