Recentemente è fiorita tutta una folta schiera di dispositivi dedicati al fitness, dagli smartwatch ai vari wearable appositamente pensati per il controllo costante della salute fisica dell’utente. Fitbit Alta è uno di questi e sa esattamente come orientarsi nel mercato dei fitness tracker. In realtà, Alta è uno dei migliori attualmente disponibili in commercio, poiché unisce un bel design, una usabilità intuitiva e un set di funzionalità efficienti. Probabilmente non il più rinomato, Fitbit Alta si rivolge a un utente completamente diverso: ovvero, il tipo di utente non fanatico di fitness, ma che vorrebbe migliorare il proprio livello di attività.

Fitbit Alta
Fitbit Alta, uno smartband che è un “must”

Specifiche e accessori

Alta continua il tema modulare visto in dispositivi precedenti, con l’accessorio stesso intercambiabile con diversi colori e tipi di cinturino. Viene fornito, infatti, con un cinturino in gomma disponibile in quattro diversi colori – nero, blu, prugna e verde acqua. Il cinturino è costituito di due parti, ciascuna delle quali viene collegata al corpo dell’accessorio  mediante una clip. Tra le scelte anche il cinturino in pelle che fa del wearable un prodotto più elegante e leggermente più costoso. Inoltre, è possibile la scelta di un braccialetto in metallo, esteticamente gradevole o comodo da indossare, ma anche questo lievemente più costoso e legato al gusto dell’utente. Al polso, Fitibit Alta calza molto bene. La chiusura è garantita da due “denti”, il cui fissaggio è dato dai fori nella parte opposta del cinturino.

La dotazione di Alta è rappresentata da un solo cavetto USB per la ricarica dell’accessorio. E’ per eseguire la carica, è necessario allineare i contatti sul cavo con quelli sul dispositivo.

13956860_10208856706288326_1378322010_n

Caratteristiche

Alta è dominato da un display OLED. Questo è molto ampio e più facile da leggere rispetto ad altri modelli della stessa marca o di altri. Inoltre, può essere configurato in vari formati in grado di soddisfare i gusti dell’utente. Ed è possibile visualizzare le informazioni in formato orizzontale o verticale, a seconda di quale è più facile per l’utente da leggere a colpo d’occhio.

Un altro interessante aspetto è il fatto che lo schermo si attiva o disattivata per impostazione predefinita non appena si alza il polso e si attiva automaticamente. Non è infallibile, questo c’è da dirlo, ma funziona nella maggior parte dei casi. Lo schermo mostrerà l’ora, insieme alla data e giorno per impostazione predefinita. Toccandolo, si avrà accesso ai dati che Alta sta raccogliendo – misure adottate, distanza stimata, calorie bruciate, minuti attivi e allarmi impostati. Non c’è, invece, il controllo per la frequenza cardiaca, poichè evidentemente questa possibilità non è proprio ad hoc per il tipo di utente cui Alta si rivolge. Manca forse l’altimetro, dal momento che è interessante per chi fa movimento sapere quante rampe di scale si fanno ogni giorno (e questo è un ottimo modo per incoraggiare ad abbandonare l’ascensore).

Alta, quindi, cercherà di accertare quando si inizierà qualsiasi forma di esercizio. La registrazione si attiverà automaticamente quando si va a fare una passeggiata o una corsa, insieme a quella dei minuti di attività.

Gli avvisi sono a vibrazione e, quindi, il dispositivo inizierà a vibrare dopo un’ora di inattività per cercare di incoraggiare chi lo indossa a camminare. Ancora più utile è la funzione di allarme silenzioso che si attiva al mattino senza disturbare chi lo indossa. Naturalmente questo fitbit sarà anche in grado di monitorare automaticamente il vostro sonno – non c’è bisogno di attivare manualmente una modalità sleep – ed è abbastanza preciso quando si tratta di registrazione quando ci si sveglia di notte.  

13936798_10208856707168348_1924988445_n

Fitbit Alta trasmetterà le notifiche di base da e per il telefono cellulare – messaggi di testo, promemoria del calendario e notifiche di chiamata. L’azienda riporta cinque giorni per la durata della batteria e direi che, nel farlo, è stata pessimista. Il mio dispositivo ha raggiunto il traguardo dei sei o sette giorni da una carica completa. Un risultato molto buono per un tracker con un display integrato.  

App e portale web

Se un ottimo hardware è importante, l’ecosistema di supporto di un tracker è altrettanto, se non più, importante. Ben progettato, facile da usare, l’app è indispensabile, mentre un portale web vi permetterà di controllare i propri progressi da un browser senza bisogno di consultare anche lo smartphone.

Nel caso dell’app di Fitbit, questa è chiara e facile da navigare e permette di consultare tutti i dati. Qui vedrete anche la vostra classifica personale, oltre ad un elenco di amici di cui si sta seguendo le attività e che si sta anche sfidando: un modo in più per darsi un ‘incentivo a fare di più. E sia il portale web che l’app si aggiornano ogni qual volta li apre sincronizzando i dati.

Conclusioni

Fitbit Alta è un ottimo tracker idoneo per l’utente tipico. Forse non in grado di competere con i grandi marchi, ma è un buon compromesso per il buon rapporto qualità/prezzo. Con un prezzo che va dai 119 ai 139 euro, ci sono dispositivi disponibili sicuramente meno costosi, ma nessuno di questi potrà garantire l’equilibrio di design, funzionalità e flessibilità di cui Alta dispone. Il display è luminoso e di facile lettura, la durata della batteria è impressionante e il cinturino intercambiabile sarà certamente un piacere per chi è attento alla moda.

Io ve lo consiglio, soprattutto se è il primo accessorio del genere che volete provare ad utilizzare.