Samsung Galaxy J5 edizione 2015 nella colorazione White
Samsung Galaxy J5 edizione 2015 nella colorazione White, oggi acquistabile al di sotto dei 150 euro

Dopo un’attesa più lunga del previsto, arrivano finalmente buone notizie per tutti i possessori del Samsung Galaxy J5 edizione 2015 che, nella giornata di oggi, ha cominciato a ricevere l’update ufficiale ad Android 6.0.1 Marshmallow che, stando al changelog, dovrebbe portare con se diverse novità per questo dispositivo di fascia bassa prodotto dall’azienda coreana.
Innanzitutto, la prima grande novità è rappresentata dalla nuova versione delle TouchWiz, la medesima che abbiamo già imparato a conoscere sui Galaxy S7 ed S7 Edge, ovviamente alleggerita da alcune funzioni che necessitano di una certa potenza hardware. L’interfaccia del Galaxy J5 si rinnoverà dunque anche da un punto di vista prettamente grafico, una sorpresa senza dubbio gradita a tutti i possessori di questo smartphone.

Il changelog dell'aggiornamento ad Android 6.0.1 Marshmallow per il Galaxy J5
Il changelog dell’aggiornamento ad Android 6.0.1 Marshmallow per il Galaxy J5

Ma non è tutto, perchè ovviamente Android 6.0.1 Marhsmallow porta con se tutte le novità introdotte direttamente da Google: dalla modalità Doze per l’ottimizzazione dell’autonomia alla funzionalità Now on Tap che fornisce informazioni contestuali su quanto visualizzato a schermo, senza dimenticare il nuovo sistema di permessi per le applicazioni.
Un update senza dubbio importante, testimoniato anche dalla grandezza del pacchetto OTA, che si aggira intorno agli 875MB. L’aggiornamento è già in distribuzione ma, come accade sempre in questi casi, è probabile che possa volerci qualche giorno per ricevere la notifica sul proprio dispositivo.

Leggi anche:  Galaxy S9: un nuovo video mostra un design splendido, una Dual-Camera e una particolarità

La questione degli aggiornamenti di sistema nel mondo Android rimane un tema estremamente spinoso, a causa della frammentazione che caratterizza il robottino verde, una frammentazione che spesso colpisce proprio gli smartphone di fascia media e di fascia bassa. In tal senso, l’aggiornamento a Marshmallow per il Galaxy J5 rilancia questa problematica, visto che Google è ormai prossima al lancio di Android N.
È evidente dunque che in futuro ci si debba interrogare su come risolvere questa situazione, e l’apporto dei vari produttori di telefonia sarà di fondamentale importanza.