whatsapp
Basta un’app per distruggere i messaggi di WhatsApp e si chiama Kaboom

Eliminare i messaggi inviati su WhatsApp è un gioco da ragazzi. E, per farlo, basta scaricare un’app. In tal modo, partner infedeli, cospiratori e dipendenti di capiufficio troppo esigenti potranno essere presi di mira, ma senza che nessuno se ne accorga e si faccia troppo male.

L’invio di messaggi con auto-distruzione è una delle principali possibilità di richiamo degli ultimi tempi, soprattutto con l’avvento di applicazioni come Snapchat. Ci sono diverse applicazioni che hanno provato ad imitare se non a copiare questo escamotage – ad esempio Confide o anche social network Facebook. Tuttavia, dopo aver fallito nel tentativo di cogliere quel che Snapchat aveva sviluppato, queste app sono cadute nel dimenticatoio.

Ora è il turno di WhatsApp. Per il quale vi sono anche applicazioni complementari che consentono questa funzionalità. Kaboom è una di queste. Ovvero un’applicazione gratuita disponibile sia per Android sia per iOS che permette agli utenti di inviare messaggi e immagini attraverso WhatsApp in grado di “scadere” oltre il tempo stabilito dal mittente.

Come funziona Kaboom

Con un’interfaccia che ricorda quella di Snapchat, Kaboom incorpora per comodità dell’utente una tastiera simile a quella di WhatsApp se questo ne fa un uso continuato. Dopo aver dato il permesso all’applicazione di accedere alle informazioni e alle immagini memorizzate sul dispositivo, è possibile creare il testo da inviare, eventualmente corredato dai media. Dopo aver creato il tutto, è sufficiente selezionare il tempo di “permanenza” che l’immagine o il testo dovranno avere in Whastapp grazie ad un’icona a forma di orologio presente proprio su Kaboom.

Insomma, a quanto pare, con questa utile applicazione anche i messaggi avranno una data di scadenza. E, sebbene non sia un sistema creato appositamente per WhatsApp, Kaboom potrebbe diventare uno strumento molto utile per tutti coloro che non vogliono lasciare prove delle proprie conversazioni.