Goggles
L’immagine che spiega il funzionamento della nuova feature di Goggles integrata con la fotocamera Android.

Secondo alcune indiscrezioni, Big G starebbe nuovamente lavorando a Goggles e alla sua completa integrazione nella Fotocamera Google. Una fonte sconosciuta citata da SlashGear afferma che la funzione sarà dotata di nuove capacità per gli utenti. Adesso, infatti, la ricerca degli oggetti inquadrati sarà più molto più intuitiva e veloce.

Che cos’è Goggles

Goggles è una vecchia applicazione di Google che permette di cercare oggetti, monumenti e codici QR attraverso la fotocamera dello smartphone. Il programma è abbastanza versatile ed è in grado di riconoscere perfino libri, quadri, CD e DVD famosi. Il suo funzionamento è molto semplice: basta scattare una foto all’elemento interessato e avviare una ricerca nel database dell’applicazione. Se l’oggetto inquadrato è presente nell’archivio, l’app fornirà tutte le informazioni necessarie sul suo conto. Se si tratta di un testo, inoltre, l’applicativo potrà addirittura tradurlo in varie lingue.

Una funzione integrata ancora più potente

Alcuni rumors sostengono che Google voglia migliorare questa funzione integrandola direttamente nella Google Fotocamera. L’applicazione, quindi, potrebbe apparire direttamente tra le app predefinite di Android nel prossimo futuro. Al momento non c’è ancora nessuna dichiarazione ufficiale da parte dell’azienda, per cui risulta impossibile stabilire una data precisa. Non è da escludersi, però, che la nuova feature possa essere utilizzata anche per i visori della realtà virtuale.

Un’immagine fornita dalla fonte descrive il nuovo funzionamento dell’applicativo, che sarà in grado di escludere gli oggetti di fondo. Usando il dito, infatti, gli utenti potranno indicare esclusivamente l’oggetto interessato, lasciando da parte gli altri. Così se si inquadrata una tazza, ad esempio, l’applicazione ne rivelerà il prezzo e il punto di vendita. Questa feature potrà essere usata sia in tempo reale che dopo aver scattato una foto. In qualsiasi caso, comunque, le informazioni ottenute saranno le stesse.