Facebook Messenger Bot Store
Facebook Messenger: in arrivo il “Bot Store” per effettuare acquisti e prenotazioni online.

Facebook si prepara ad aprire un “Bot Store” per la sua applicazione Messenger. L’obiettivo è quello di predisporre il social network a offrire, per la prima volta, una serie di servizi che in genere vengono delegati all’utilizzo del telefono o del computer. In altre parole, la nuova applicazione per Facebook Messenger permetterebbe agli utenti di effettuare acquisti e prenotazioni online o di svolgere operazioni analoghe.

In occasione della conferenza annuale Facebook F8 – che si terrà il 12 e il 13 aprile 2016 a San Francisco – Mark Zuckerberg annuncerà, in presenza dei suoi sviluppatori, un “archivio bot” dedicato alle nuove applicazioni. Già in passato, l’evento si è rivelato un palcoscenico di avvisi importanti: basti ricordare la presentazione del tasto “Mi piace” nel 2010 e della timeline nel 2011.

Secondo le prime indiscrezioni emerse da TechCrunch, proprio nel mese di gennaio, Mark Zuckerberg aveva incaricato il proprio entourage di creare una serie di “bot” che fossero in grado di rispondere, in modo automatico, a domande legate all’ambito commerciale, gastronomico e turistico; e che mirassero a individuare, in particolar modo, i gusti personali dei clienti. Pertanto, si ipotizza che tali bot possano essere collegati ad un sistema a pagamento che consentirebbe a tutti gli iscritti di prenotare un taxi o una vacanza, oppure di ordinare della pizza o del cibo take-away.

Leggi anche:  Facebook Messanger permetterà di inviare denaro direttamente tramite Paypal

L’introduzione di questo innovativo “Bot Store” di Facebook Messenger è stata paragonata all’App Store di Apple, ossia ad un negozio interamente digitale in cui è possibile comprare dei beni digitali. E che, soprattutto, continua a fruttare miliardi di dollari.

Nel dicembre 2015, il social network ha cominciato ad avviare una collaborazione con Uber: un’azienda, con sede a San Francisco, che fornisce servizi di trasporto automobilistico privato attraverso un’applicazione software mobile che consente ai passeggeri di mettersi in diretto contatto con gli autisti.

All’inizio dell’anno, David Marcus – Vice Presidente dei Prodotti di Messaggistica di Facebook – ha dichiarato che la piattaforma potrebbe andare a sostituire il numero dei telefoni fissi attraverso “una più ricca, quanto diversificata comunicazione“. Ha precisato, inoltre, che “Con Messenger, offriamo tutti i servizi che hanno reso popolari gli sms. Sarà anche possibile inoltrare messaggi di testo e inviare adesivi, foto, video, messaggi vocali, GIF, posizione e denaro a diverse persone. Gli utenti potranno realizzare video e chiamate vocali, senza avere la necessità di conoscere il numero telefonico della persona che si desidera contattare“.