Xiaomi
Xiaomi presenta al MWC Mi5, il suo nuovo phablet di punta.

Xiaomi ha presentato al pubblico il suo nuovo dispositivo top di gamma, Mi5. Lo smartphone punta su performance di alto livello e su un design con materiali premium. Si tratta di una delle più grandi sorprese del Mobile World Congress, evento che si sta tenendo a Barcellona.

Xiaomi Mi5 era atteso da settimane e i suoi rumors iniziavano a diventare incontrollabili. Le voci sono state messe a tacere dal vice-presidente della marca cinese Hugo Barra, che ha ufficialmente presentato al pubblico il nuovo flagship dell’azienda. La kermesse dedicata al mondo dell’elettronica si arricchisce grazie ad un altro annuncio importante.

Il primo aspetto che salta all’occhio di Mi5 è senza ombra di dubbio rappresentato dal design. Il phablet è rifinito con materiali premium e al tempo stesso dall’elevata resistenza. Il corpo è realizzato con una lega in vetro e in ceramica e fa in modo che il modello abbia un peso nettamente inferiore rispetto alla concorrenza. Da segnalare anche un display leggermente curvo.

La scheda tecnica di Xiaomi Mi5

A tutto questo, gli sviluppatori di Xiaomi hanno saputo abbinare un comparto hardware ricco di spunti interessanti. Ancora una volta, il marchio cinese cerca di offrire un prodotto dalle performance da modello di punta ad un prezzo più che contenuto. Ma ora, entriamo nei particolari e scopriamo insieme tutti i dettagli relativi alla sua scheda tecnica:

  • Dimensioni di 144,55 x 69,20 x 7,25 millimetri
  • Peso di 129 grammi
  • Display con diagonale da 5,15 pollici e risoluzione Full HD da 1080 x 1920 pixel
  • Processore Qualcomm Snapdragon 820 Quad-Core con clock a 1.8 / 2.15 GHz
  • Scheda grafica Adreno 530
  • 3/4 GB di RAM
  • 32/64/128 GB di memoria interna
  • Supporto per la connettività GPS, Wi-Fi b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, NFC, 4G+ LTE
  • Fotocamera posteriore da 16 megapixel con OIS da 4 assi e doppio flash LED
  • Fotocamera frontale da 4 megapixel con pixel da 2 micron (Ultrapixel)
  • Sistema operativo Android 6.0 Marshmallow
  • Interfaccia utente MIUI 7
  • Batteria interna da 3000 mAh con supporto per Quick Charge 3.0

Come potete notare, le specifiche tecniche sono perfette per chi vuole pensare in grande e utilizzare un phablet di alto livello. Da segnalare l’introduzione di una nuova interfaccia utente e l’utilizzo di una fotocamera potenziata, con l’uso degli Ultrapixel per consentire scatti di maggiore qualità anche in condizioni di illuminazione scarsa.

Le varianti e i prezzi di Xiaomi Mi5

Xiaomi Mi5 sarà inizialmente disponibile in Cina a partire dal 1° marzo. Tre le varianti che saranno presenti in commercio. Il modello più economico, la Standard Edition, avrà 3 GB di RAM con spazio di archiviazione di 32 GB e Snapdragon 820 con clock da 1.8 GHz. La High Edition avrà sempre 3 GB di RAM, ma storage interno di 64 GB e clock di Snapdragon 820 innalzato a 2.15 GHz. La terza versione, quella di punta, si intitola Ceramic Exclusive ed è equipaggiata con RAM da 4 GB, memoria interna di 128 GB e Snapdragon 820 a 2.15 GHz.

I prezzi delle tre varianti saranno rispettivamente di circa 270, 320 e 375 euro. Anche in questo caso, Xiaomi non tradisce il proprio modo di agire e offre modelli di alto rango a prezzi più che competitivi. Nei prossimi giorni scopriremo quando il phablet sarà in vendita anche in Italia.