Safer Internet Day
Safer Internet Day 2016, tutte le misure adottate da Google per un uso responsabile della rete

Safer Internet Day 2016, la quinta edizione della “Giornata mondiale di sensibilizzazione all’utilizzo sicuro e responsabile di internet”, si è svolta ieri in tutto il mondo. Proprio per questa occasione, Google ha svelato diverse misure che verranno adottate in futuro, volte a rinforzare la sicurezza degli utenti. Crittografia dei messaggi, verifica dei parametri e pulizia del Google Play Store sono in programma per il futuro.

In un’epoca in cui internet continua a diffondersi enormemente, crescono i problemi relativi alla sicurezza sul web, specialmente per gli adolescenti sempre più vittime di cyberbullismo. La giornata mondiale sull’uso sicuro del web, svoltasi ieri ha rappresentato , dunque, l’occasione per Google di presentare le sue soluzioni in materia di sicurezza su Gmail, Drive o più in generale sui servizi del Google Play Store.

Anzitutto, Google ha ufficializzato le migliorie previste già da novembre 2015 per Gmail. Il servizio avviserà d’ora in poi l’utente della ricezione di mail non crittografate in TLS (Transport Layer Security), ossia in un protocollo che permette una comunicazione sicura dal mittente al destinatario. Un’icona raffigurante un lucchetto rosso aperto lo avvertirà del pericolo.

Gmail, nella stessa logica, informerà anche della ricezione di mail che non rispettano i requisiti riguardanti lo spoofing e lo spam. Tuttavia, nessuna drastica decisione è stata adottata da colosso di Mountain View che comunicherà il pericolo con una semplice icona a forma di punto interrogativo.

Infine Google ha ricordato i suoi sforzi nella lotta contro le applicazioni infette distribuite tramite il suo Play Store, e contro il malvertising, vale a dire la diffusione di malware attraverso gli annunci pubblicitari.

L’evento in Italia

Safer Internet Day 2016, si è svolto in diverse città del mondo, tra cui Roma. Nella capitale è stato presentato il progetto “Per un web sicuro”, volto ad informare gli internauti circa l’uso responsabile del web, promosso da Polizia di Stato e dal Moige (Movimento Italiano Genitori).

Dopo una breve illustrazione delle attività svolte quotidianamente dalla Polizia Postale, è stata resa nota la campagna informativa “Per un web sicuro“. Essa interesserà 70 plessi di scuole secondarie di primo grado in ben 11 regioni d’Italia e coinvolgerà, come affermato dal Moige, circa 21.000 studenti e 44.000 tra docenti e genitori, a cui dovranno essere aggiunte 30.000 famiglie che prenderanno parte attraverso il Movimento Italiano Genitori.

Nel corso del programma i docenti verranno istruiti sull’uso consapevole del web e saranno forniti del kit multimediale di supporto. Successivamente durante gli open day, gli stessi verranno affiancati da agenti della Polizia di stato e da un ambassador Cisco, HP e Anssaif, che divulgheranno pratici consigli per navigare in totale sicurezza. Previsto anche un concorso a premi, che permetterà a 5 studenti di aggiudicarsi materiali informatici.

Infine, sempre in occasione della giornata è stato trasmesso anche uno spot, realizzato da Rai e Polizia di Stato, per prevenire il bullismo.