Pyng
Pyng permette di effettuare facilmente il posteggio

Pyng è una semplice applicazione che permette di pagare i parcheggi non liberi. Unico requisito è quello di essere iscritti al Telepass Club.

In una società come la nostra, in cui l’elemento smart sta diventando predominante e i pagamenti si stanno spostando dalle carte di credito agli smartphone, con servizi come Google Wallet o Apple Pay, perchè non usare il proprio telefono per compiere l’operazione di pagamento del parcheggio della propria auto?

Come funziona Pyng

Pyng, disponibile per iOs ed Android, consente di usufruire del servizio per il pagamento delle aree di sosta con strisce blu, a tutti i clienti Telepass iscritti all’area riservata Telepass Club.
L’app rileva la posizione esatta (è possibile anche settare l’indirizzo manualmente), quindi si dovrà associare la targa del proprio veicolo e decidere il tempo di sosta, che potrà essere successivamente prolungato in caso di bisogno, consentendoci di pagare solo per il servizio fruito.

Attivazione e costi

Accedendo all’area Telepass Club si potrà indicare il contratto da associare al servizio, quindi attendere l’email di conferma alla quale troveremo in allegato il tagliando da esporre sul parabrezza dell’auto.
Telepass Pyng è gratuita e non prevede costi aggiuntivi sia per quanto riguarda l’attivazione del servizio, sia per l’importo della sosta. Occorre, però, precisare che prende parte alla diminuizione del limite di spesa previsto nei contratti Telepass Family, al superamento del quale sarà applicata la fatturazione mensile e la quota associativa stabilita.

Al momento il servizio è disponibile solo nelle città di  Ferrara, Milano, Roma e Salerno e nell’aeroporto di Fiumicino. Vista l’utilità di Pyng ci si augura che questo servizio possa essere presto esteso a tutte le città d’Italia.