force touch
Force Touch in funzione

Il Force Touch farà presto il suo ingresso su molti smartphone Android. Secondo le indiscrezioni che circolano nelle ultime ore, circa il 25 per cento degli ultimi dispositivi implementerà la funzione entro la fine dell’anno. La feature era già stata introdotta da Apple con l’iPhone 6, sotto il nome di 3D Touch. Adesso, però, sarà disponibile anche per Android.

Due dispositivi, in realtà, includevano già questa caratteristica. Si tratta dell’Huawei Mate S e dello ZTE Axon Mini. Lo smartphone Huawei, in particolare, aveva addirittura anticipato gli iPhone 6 e 6s di Apple nell’annunciare tale funzione. Purtroppo, però, il dispositivo è stato lanciato successivamente e l’unica applicazione del Force Touch compare sul modello da 128GB. Il telefono con un display da 5.5 pollici, una risoluzione 1080 x 1920 e 3 GB di RAM, viene importato e venduto per circa mille dollari negli Stati Uniti. ZTE Axon Mini, invece, può essere trovato su Amazon e Ebay per un costo che varia dai 300 ai 500 dollari. Lo smartphone non è ancora ufficialmente venduto negli USA.
Per quanto riguarda i dispositivi che quasi sicuramente supporteranno il Force Touch, il Galaxy S7 è in cima alla lista. Lo dimostrano i vari brevetti di Samsung riguardanti un display sensibile alla pressione. La stessa funzione potrà essere trovata anche su Xiaomi Mi 5. Lo smartphone sarà lanciato nella prima metà del 2016, a distanda di un anno dall’ultimo modello Mi 4.

Leggi anche:  iPhone X, altri ritardi: non sarà disponibile prima di Marzo 2018