samsung
Samsung ha terminato il 2016 in positivo. Peccato, però, che il 2016 non sia iniziato proprio col piede giusto per il gigante coreano

Samsung ricorderà il 2015 come un anno positivo. Soprattutto sono gli ultimi mesi dell’anno appena trascorso, ad aver risollevato il morale della società coreana. Il 2016, invece, non sembra essere iniziato proprio nel migliore dei modi. Gli analisti, infatti, prevedono già un anno difficile per Samsung, dopo aver considerato alcuni importanti fattori.

Ecco perché Samsung deve iniziare a preoccuparsi

Dopo il rilascio delle prime stime finanziarie riguardanti il quarto ed ultimo trimestre del 2015, i vertici di Samsung avranno stappato lo champagne. La società coreana, infatti, ha realizzato un giro d’affari positivo anche se leggermente inferiore rispetto alle aspettative degli analisti finanziari. Tuttavia i numeri dicono chiaramente che il 2015, rispetto all’anno precedente, è stato nettamente migliore. Per quali motivi, dunque, gli analisti prevedono un 2016 difficile per Samsung?

Tra i vari fattori che bisogna considerare c’è quello della concorrenza. Questo è una variabile che non bisogna assolutamente tralasciare, soprattutto di questi tempi. Infatti, con l’immissione sul mercato di dispositivi mobili cinesi, (come quelli prodotti da Huawei e Xiaomi, per citarne qualcuno) la concorrenza è sempre più spietata. Oltre a ciò c’è da considerare il fatto che la domanda di smartphone è in netto calo. Tutti questi fattori sommati insieme non fanno certo ben sperare.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 8 vs iPhone 8 Plus: chi avrà la fotocamera migliore?

In che modo la società coreana pensi di affrontare la situazione, non ci è dato saperlo. Una cosa, però, è certa: mettere sul mercato nuovi smartphone come il nuovo Galaxy S7 e S7 Edge, molto probabilmente, non basterà a contrastare questo trend negativo. Intanto Apple e il resto della concorrenza sghignazzano sotto i baffi.