huawei

Huawei sarebbe pronta a produrre autonomamente anche GPU e memorie interne per smartphone e tablet.

Il gigante cinese si è lanciato da un po’ nella produzione di processori da montare sui propri terminali. L’ultimo smartphone Huawei (Mate S) è dotato del tanto apprezzato Kirin 935.

Per aumentare ulteriormente la bontà delle prestazioni di smartphone e tablet, l’azienda è intenzionata a produrre direttamente anche GPU e memorie interne. In questo modo, il lavoro di ottimizzazione inizierebbe già in fase di progettazione hardware.

Tuttavia, sebbene Huawei potrebbe essere in grado di produrre autonomamente le GPU, per realizzare le memorie interne avrà bisogno dell’aiuto di giganti del settore come Samsung o Micron Technology.

Huawei, oltre l’hardware progetta anche un sistema operativo proprietario

Il gigante cinese ha progetti molto importanti per i suoi dispositivi mobili. Oltre la produzione autonoma dei principali componenti hardware, Huawei sembrerebbe interessata anche a separarsi da Android e lanciare il suo sistema proprietario KirinOS.

Al momento tuttavia l’azienda ha bisogno ancora di testare approfonditamente il suo OS proprietario, che quindi non potrà essere montato sul prossimo top di gamma dell’azienda. Allo stesso modo, è prematuro pensare che le componenti hardware progettate dal gigante cinese possano già essere pronte. Huawei P9 sarà presentato probabilmente a febbraio durante il prossimo MWC, è decisamente troppo presto.