Hangouts e la gestione degli SMS: sarà divorzio?
Hangouts potrebbe non gestire più gli SMS ed MMS

Hangouts, l’app che permette l’interazione tramite messaggistica istantanea e chiamte/videochiamate multipiattaforma, al momento integra anche SMS ed MMS (da qui in avanti solo SMS per comodità).

Secondo i recenti rumors, però, potrebbe abbandonare la gestione dei messaggi tradizionali. Naturale evoluzione di GTalk, l’applicazione principale di messaggistica di Google si è ritagliata con il tempo una buona fetta di utenza tra gli utilizzatori delle chat.

Merito sopratutto dell’ottima qualità delle videochiamate, ma in particolar modo per l’arruolamento tra le fila delle Google Apps, il pacchetto di applicazioni made in Big G, che il sistema operativo Android integra di default.

Nel 2013 arrivò l’integrazione degli SMS che permetteva di unificarli in un unico tab con le conversazioni Hangouts all’interno della stessa app nella versione 2.0.

Tuttavia, pare che le persone continuino a preferire l’uso delle applicazioni standard rese disponibili dai produttori degli smartphone per la gestione dei messaggi da 160 caratteri. Questo, potrebbe aver fatto riflettere i vertici del colosso di Mountain View che un anno fa rilasciò, infatti, Google Messenger su Lollipop, app separata per l’uso dei messaggi di forma classica.

Leggi anche:  Google e Apple pronte alla fusione?

In pieno stile material design, Messenger (da non confondere con quella più popolare di Facebook), estende i limiti dell’SMS permettendo tra le tante cose di avere conversazioni di gruppo, inviare foto, immagini e video.

Con questa mossa molti pensarono che Google avesse preso la decisione di liberare definitivamente Hangouts dal ruolo di unificatore delle comunicazioni. Forse non avevano tutti i torti visto che, sempre senza conferme ufficiali, la nuova versione dell’applicazione, attualmente in fase di testing tra i dipendenti di Google, presenterebbe un pop-up che consiglia caldamente l’uso di Messenger. Questo potrebbe significare che Big G prevede un periodo di transizione per abituare i suoi utenti al passaggio prima dell’abbandono di Hangouts degli SMS.

Ormai gli SMS, per non parlare degli MMS, vengono sempre meno utilizzati dopo quella che potremmo chiamare l’era Whatsapp. Tuttavia, sembra ancora lontano il loro pensionamento e Google sta cercando una soluzione definitiva per fornire una gestione ottimale delle varie forme di comunicazione.