New Horizons
La sonda New Horizons della Nasa

Dopo il miracolo delle foto di Plutone, la sonda New Horizons della Nasa ha avvistato un nuovo corpo nella Fascia di Kuiper. L’oggetto si trova a una distanza di 5,3 miliardi di chilometri dal Sole, in una grande regione glaciale al di là di Nettuno. Le foto scattate dalla sonda rappresentano le riprese più vicine mai effettuate su un oggetto appartenente a questa fascia.

È stato merito della camera a lungo campo LORRI se si è potuta avere un’immagine così definita del corpo celeste. I 4 fotogrammi sono stati scattati a distanza di un’ora l’uno dall’altro, nella giornata del 2 novembre 2015. L’oggetto ripreso, stando all’esame degli scienziati, appare in movimento e sembra avere un diametro di 150 chilometri. Il 1994 JR1, così è stato chiamato l’oggetto dalla Nasa, distava 280 milioni di chilometri dalla sonda New Horizons. Questa lontananza è un ulteriore testimonianza della potenza della camera LORRI. Già sperimentata a luglio con le foto di Plutone, la nuova modalità di osservazione scatta fotografie ogni tre secondi, mentre il Ralph/MVIC (un altro strumento di bordo) effettua una scansione della superficie. In questo modo si riescono ad avere delle immagini sei volte migliori rispetto a quelle scattate con i sistemi precedenti. Il team di New Horizons rinnova la fiducia nel potenziale della sonda. Non si esclude una missione nella Fascia di Kuiper per permettere un approccio diretto dell’oggetto.