start up cibo
App per il cibo: il successo italiano

Chi dice che la tecnologia è nemica delle vecchie tradizioni? In Italia la passione per la buona cucina viene alimentata sempre di più grazie all’idea di numerose start up. Molte applicazioni, create principalmente grazie ad idee straniere, stanno prendendo piede sul mercato del cibo e del business elettronico. Le app riguardanti le ordinazioni e le consegne a domicilio, le ricette e i ristoranti sono sempre più diffuse tra giovani e adulti.

PizzaBo, oggi nota come HalloFood, Clicca e Mangia e DeliveRex sono tre delle start up italiane che hanno riscosso più successo durante gli ultimi anni. Basta pensare, ad esempio, che gli ultimi due nomi sono stati recentemente acquistati da Just Eat, il leader indiscusso delle consegne mobile. Nel 2014, infatti, quest’app riuscì a generare più di 157 milioni di sterline, facendo assumere 1500 lavoratori in 15 paesi diversi. Il suo valore, oggi, si aggira intorno agli 1,47 miliardi di sterline, ma non si tratta di un prezzo eccezionale. Per Rocket Internet, ad esempio, si stima un mercato globale del valore di 90 miliardi di euro.

Nell’ultimo anno sono sorte altre due piattaforme particolarmente promettenti: Deliveroo e Foodora. La prima si distingue per il suo servizio di qualità, in quanto permette di ordinare soltanto da ristoranti di prima scelta. La seconda, invece, butta un occhio all’ecologia ed effettua le consegne soltanto in bicicletta.