Symetium
Symetium, lo smartphone con 6 GB di RAM

Sognare non costa nulla e progettare grandi cose è sicuramente il primo passo per avere una possibilità concreta di realizzarle. Questo è quello che ha fatto un gruppo di ingegneri che con il progetto Symetium ha ideato lo smartphone più potente al mondo con 6 GB di RAM e 256 GB di memoria.Symetium è il nome del progetto di un gruppo di tecnici che hanno creato quello che, un giorno, potrebbe essere lo smartphone più potente mai realizzato.

Il dispositivo ha un display OLED da 5 pollici con risoluzione 1080p, un processore Snapdragon 820, 6 GB di RAM, memoria interna da 256 GB, una costruzione resistente alla polvere e impermeabile, connettore USB di tipo C, altoparlanti frontali stereo, fotocamera posteriore da 24 megapixel e anteriori da 5 megapixel. Potrà essere connesso a schermi esterni tramite HDMI o adattatore wireless ed è anche possibile collegare un mouse.

Il sistema operativo pensato a bordo del terminale è Android 6.0 Marshmallow e in particolare una versione adattata chiamata SymetiumOS.

Leggi anche:  Sony potrebbe portare sul mercato degli smartphone quattro nuovi dispositivi per il 2018

Symetium è un terminale esteticamente semplice ed elegante, il design lineare è impreziosito da un corpo completamente metallico. Di seguito trovate un video di presentazione.

Symetium è un progetto pensato per offrire un terminale che sia un ottimo compromesso tra i tradizionali smartphone e i PC. L’obiettivo è quello di creare per il consumatore un personal computer tascabile.

Affinché Symetium diventi realtà sarà necessario riuscire a raggiungere un finanziamento di 1250000 dollari, se così fosse, il primo terminale arriverà nel mese di agosto 2016.

Che ne pensate di questo progetto? Secondo voi potrebbe avere successo?