Le 6 nuove funzioni di Google Drive
Le 6 nuove funzioni di Google Drive

Dopo aver presentato a luglio il plug in per Microsoft, Google Drive propone una novità che cambierà il modo di lavorare! Sono state aggiunte, infatti, nuove funzionalità ai suoi strumenti di produttività online, rispettivamente Documenti, Fogli e Slide. Chiunque sia in possesso di un account Google potrà testare ed utilizzare queste interessanti funzioni e rimanere ancora una volta sbalordito.

Innanzitutto Google ha deciso di perfezionare il riconoscimento vocale e per ora lo ha inserito in Google Documenti per permettere di lavorare tramite la digitazione vocale. Una novità che piacerà a moltissimi utenti che potranno finalmente velocizzare il loro lavoro dettando un testo anziché digitarlo. Per usufruire di questa funzione, basterà recarsi in Google Documenti nel browser Chrome, andare su Strumenti e selezionare Digitazione vocale. Basterà iniziare il dettato e al resto ci penserà Google.

La seconda funzione è la Ricerca per Documenti che permette di cercare su Google una notizia senza dover uscire dal documento. Sarà quindi possibile effettuare ricerche e leggere informazioni, copiare ed incollare testi, inserire immagini e tanto altro ancora senza necessariamente spostarsi da una finestra all’altra.

La terza novità riguarda la grafica e la possibilità di scegliere diversi modelli presenti sia nei Documenti, sia nel Fogli che nelle Presentazioni. Gli strumenti di produttività infatti sono stati infatti aggiornati: i nuovi modelli permettono la creazione di curriculum, bilanci, presentazioni e molto altro ancora in tempi davvero rapidi.

La quarta funzione riguarda l’introduzione di un nuovo pulsante , “Visualizza modifiche”, che consente di vedere, nei documenti condivisi, quali modifiche sono state apportate dai collaboratori o da chiunque le ha fatte. Questo pulsante apparirà nella barra degli strumenti e con un semplice clic verranno visualizzate tutte le aggiunte inserite.

La quinta funzione riguarda lo strumento Fogli. Grazie ad una nuova opzione sarà possibile creare grafici che si modificano automaticamente quando cambia la variabile.

Infine, la sesta funzione riguarda nuovi form, inseriti da Google, per raccogliere informazioni su qualsiasi argomento e con la possibilità di personalizzarli, inserendo colori, immagini di sfondo e GIF per i vostri sondaggi

Per Google l’ottimizzazione del lavoro è al primo posto. Cos’altro dobbiamo aspettarci?