whatsapp
Cinque trucchi per WhatsApp

WhatsApp qualche giorno fa ha festeggiato i 900 milioni di utenti attivi al mese e questo dimostra quanto quest’applicazione di messaggistica sia amata dagli utenti. Oggi vi consigliamo cinque trucchi che miglioreranno la vostra esperienza di utilizzo.WhatsApp è tra le migliori applicazioni di messaggistica e viene utilizzata quotidianamente dagli utenti per scambiare semplici messaggi o file media. Esistono dei trucchetti che possono migliorare l’esperienza dell’utente. Vediamoli di seguito.

Controllo della notifica di lettura

Con l’introduzione della doppia spunta blu, ogni utente potrà controllare se il messaggio inviato è stato letto dal destinatario e quando. Toccando in maniera più duratura il messaggio e successivamente aprendo l’icona “i” che appare nella parte superiore dello schermo si potrà sapere con precisione quando il messaggio è stato consegnato e quando è stato letto.

Controllare se sei stato bloccato 

Ai fini del rispetto della privacy dell’utente WhatsApp ha introdotto la funzione “blocca” che consente appunto di bloccare i contatti. Non si riceve una notifica se qualcuno ha deciso di utilizzare questa funzione nei nostri confronti ma per scoprire se è così basterà creare un gruppo e provare ad aggiungere il contatto, se quest’ultimo ci ha bloccati allora WhatsApp ci avviserà che non siamo autorizzati ad inserirlo.

Leggi anche:  Telegram è migliore di WhatsApp: ecco i motivi

Mantenere l’ultimo accesso invariato

WhatsApp permette di visualizzare gli ultimi accessi del contatto, ma forse non tutti sanno che è possibile mantenere invariato l’ora e la data in cui si era in linea. Per poter mettere in atto questo trucchetto basterà disattivare la connessione internet, avviare WhatsApp e digitare un messaggio, inviarlo e chiudere l’applicazione. Successivamente riattivare internet e in tal modo il messaggio verrà inviato ma l’ultimo accesso effettuato rimarrà invariato senza visualizzare quello successivo.

Utilizzare WhatsApp senza SIM

Per l’installazione di WhatsApp sul vostro dispositivo è necessario collegare un numero di telefono ma per gli utilizzi successivi dell’applicazione si potrà fare anche a meno della SIM. Una volta effettuata l’installazione WhatsApp potrà funzionare tramite connessione wi-fi senza SIM.

Inviare PDF

Su WhatsApp è possibile inviare oltre che messaggi di testo anche file multimediali, l’applicazione non supporta però il formato PDF. Per poter deviare a questo inconveniente si potrà installare Whatstools che consentirà di allegare file fino a 1 GB di ogni formato.

Voi conoscevate questi trucchetti?