sony xperia z5

Sony Xperia Z5 è stato presentato in pompa magna all’IFA 2015 di Berlino, ma sembra che i problemi di surriscaldamento dovuti allo Snapdragon 810 siano ancora presenti.

Possiamo chiamarla la moderna schermata blu. Nonostante le numerose dichiarazioni di Qualcomm circa i problemi di surriscaldamento dello Snapdragon 810, apparentemente risolti nelle nuove versioni del processore, sembra che il Sony Xperia Z5 non abbia scampo e che anche questo nuovo dispositivo presentato all’IFA 2015 in ben 3 versioni (una con schermo 4K) soffra degli stessi problemi del suo predecessore.

Le unità di Sony Xperia Z5 in test alla fiera di Berlino sono ancora prototipi non definitivi, ma sembra che soffrano degli stessi problemi di surriscaldamento del Sony Xperia Z3+/Z4. Trattandosi appunto di prototipi, questi problemi potrebbero essere risolti nelle versioni definitive, ma non è detto.

Alcuni utenti, provando il terminale, si sono visti apparire la classica finestra di avviso che invita a chiudere l’applicazione per far raffreddare il dispositivo. La cosa eclatante, è che la finestra in questione è apparsa navigando semplicemente tra i vari menu della fotocamera (non la si stava effettivamente usando per scattare foto o per registrare video in 4K, funzione tanto decantata da Sony). Sony Xperia Z5 chiude in automatico l’applicazione dopo qualche minuto di utilizzo, per eccessivo surriscaldamento dello smartphone.

Sembra dunque che l’azienda giapponese non abbia ancora risolto i problemi che affliggono tutti i terminali dotati di Snapdragon 810, e ci sembra alquanto assurdo persistere nell’utilizzare un processore che è palesemente progettato male. Sony Xperia Z5 è un vero gioiello tecnologico, in tutte e tre le varianti, ma la presenza di problemi del genere potrebbero portare un altro flop nelle tasche di Sony. Peccato.

 

Leggi anche:  Sony Xperia X, 300 euro di sconto su Amazon: i dettagli