chrome

Chrome, il browser web di Google, riceverà a breve un aggiornamento che metterà automaticamente in pausa i plugin Flash ritenuti inutili durante la navigazione, per migliorare l’autonomia della batteria dei notebook e le performance generali.

In che modo funzionerà questo aggiornamento? Chrome ricercherà in automatico i plugin Flash caricati in una pagina web e bloccherà quelli ritenuti inutili per la navigazione dell’utente. Per esempio il browser non bloccherà il video principale di una pagina web, ma metterà in pausa il plugin di alcuni ads o altri elementi che difficilmente l’utente andrà a guardare con interesse. Chrome metterà dunque uno stop automatico ai contenuti ritenuti inutili, dando all’utente la possibilità di far partire i contenuti qualora lo desideri. La finestra si presenterà in questo modo:

no-flash

Questa feature è già disponibile nelle impostazioni di Privacy dell’ultima versione stabile di Google Chrome, ma sarà disponibile in automatico per tutti gli utenti a partire dal prossimo 1 Settembre tramite un update graduale. Il colosso di Mountain View ha collaborato proprio con Adobe, il creatore di Flash, per portare a termine questa nuova funzione.

Leggi anche:  Xioami Mi 6: il produttore cerca beta tester per Android Oreo

L’autoplay dei contenuti in Flash può risultare fastidioso, ma ciò che interessa principalmente a Google sono le performance e l’autonomia della batteria sui computer portatili. Ogni contenuto Flash caricato in una pagina web va a stressare la CPU e ha impatti significativi sulla durata della batteria di un notebook. Tuttavia anche gli utenti desktop riceveranno dei miglioramenti da questo aggiornamento di Chrome, grazie alla maggiore stabilità del browser, che non deve più caricare troppi contenuti.