sony xperia z5

L’IFA di Berlino è ormai alle porte, manca solamente un mese ad uno degli eventi più attesi dagli appassionati di tecnologia. Sia chiaro: noi ovviamente non mancheremo quindi restate sintonizzati, specialmente se volete rimanere aggiornati su tantissimi device, compreso il Sony Xperia Z5. Di lui si sa già che, con molta probabilità, sarà provvisto di porta microUSB come Xperia Z5 Compact.

A qualche piccola indiscrezione si aggiungono anche i concept fra cui questo di Nowhereelse creato da Victor Cao; il disegno ci presenta la sua idea in merito al futuro Sony Xperia Z5, un progetto che prevede persino la funzione di ricarica con luce solare. Se fosse tutto vero sarebbe una novità non da poco.

Un misto di rumors e concept ci accompagnano all’appuntamento con l’IFA di Berlino dove, con molta probabilità, il 2 di settembre sarà presentato il nuovo Sony Xperia Z5

Il concept del Sony Xperia Z5 mostra il device in diverse colorazioni: argento, oro champagne e menta. Stranamente assente una versione nera. In una delle foto è possibile scorgere un display QHD Triluminous da 5.5 pollici di diagonale ed il pulsante di accensione/spegnimento Sense ID (nuovo sensore per le impronte digitali) e la tecnologia Qualcomm che sfrutta gli ultrasuoni, presente nel pulsante di accensione; un nuovo sensore della fotocamera da 21,5 megapixel (IMX213), corpo in alluminio (non più vetro) e certificazione IP68. In maniera un po’ troppo precipitosa, viene indicato come sistema operativo Android M che, con molta probabilità, non sarà reso disponibile per i dispositivi prima di ottobre. Infatti, queste immagini non sono leaks provenienti da Sony ma un semplice concept (repetita iuvant).

Leggi anche:  Samsung Galaxy A5 (2018): nuove conferme di infinity display in questa immagine

sony xperia z5

Sony Xperia Z5 cattura l’attenzione in questo concept anche per la presenza dell’USB Type-C ma, come anticipavamo poco sopra, voci insistenti riportano la presenza di una microUSB. Queste immagini si avvicinano abbastanza alla versione che sarà presentata il 2 di settembre a Berlino e, nonostante la presenza di alcuni particolari non realizzabili in breve o già smentiti, si fanno apprezzare per la loro bellezza.