T0302HARMONYRENDER_HR

Royal Caribbean, il suo sguardo all’orizzonte, lo gioca d’anticipo aprendo le prenotazioni per Harmony of the Seas, la terza nave di classe Oasis, attualmente in costruzione nei cantieri Stx France di Saint Nazaire, nella Francia occidentale, dove verrà ultimata nei prossimi mesi. Dopo i test previsti per metà febbraio, Harmony of the Seas salperà, nel maggio 2016, da Southampton per la città spagnola di Barcellona. E solcherà dalla prossima primavera il Mediterraneo Occidentale, sostituendo Allure of the Seas, in partenza oggi da Civitavecchia.

Harmony of the Seas in numeri

Una vera e propria città galleggiante, nonché gioiello di tecnologia. Impressionanti i numeri che la circondano. Si compone di 16 ponti, per una stazza lorda complessiva di 227 mila tonnellate. Questo gigante dei mari potrà ospitare fino a 6.360 passeggeri, per un totale di 2.742 camere, e 2.100 membri dell’equipaggio. La nuova ammiraglia RCCL avrà una lunghezza di 362 metri e, alla sua costruzione, cominciata nel settembre del 2013, lavorano 2.500 persone. Per il completamento saranno necessari 90 mila metri quadri di tappeti e 500 mila litri di vernice.

Questo nuovo gigante dei mari va ad aggiungersi alla flotta Royal Caribbean International che conta già le due più grandi navi del mondo, Allure of the Seas e Oasis of the Sea, entrambe da 225.000 tonnellate.

Harmony of the Seas offrirà attrazioni ed esperienze in pieno stile Royal Carribean. Tre scivoli multipiano, cabine con balconi virtuali, una connessione internet più veloce, il bar gestito da robot e il braccialetto elettronico con tecnologia Rfid. Di cosa si tratta? Lo spiega il direttore generale Rcl Cruises Ltd Italia, Gianni Rotondo: “Il braccialetto consentirà ad esempio di fare il check in online, aprire la propria cabina, fare acquisti e programmare dove pranzare a bordo“.

Harmony of the Seas
Harmony of the Seas

Dopo la stagione estiva nel Mediterraneo, Harmony of the Seas attraverserà l’Oceano Atlantico con destinazione Port Everglades, in Florida, da dove salperà per le crociere nei Caraibi.