Stella Lux
Stella Lux

Si chiama Stella Lux la prima auto in grado di percorrere oltre mille chilometri grazie all’energia solare. Una vettura avveniristica, quindi, capace di produrre più energia di quanta ne consumi. Perchè, in pratica, in condizioni meteorologiche ottimali, quest’auto può praticamente arrivare ovunque senza che le batterie di cui è dotata si scarichino.

Un’auto tutta ecologica, senza motore e per questo silenziosa e, soprattutto, economica. L’idea e la realizzazione si devono ad un team di 21 studenti, il Solar Team Eindhoven (STE), della Eindhoven University of Technology. E’ provvista di posti, compreso il guidatore, ma si spera che in futuro possa riuscire ad ospitare più passeggeri. Sul suo tettuccio sono posizionati dei pannelli solari che sviluppano quasi 6 mq di celle fotovoltaiche. Queste incorporano l’energia necessaria che, in seguito, viene accumulata in apposite batterie ad alto rendimento, con una capacità supplementare di 15kWh.

Inoltre, il rendimento dell’auto solare Stella Lux è stato ottimizzato da una sorta di tunnel del vento, ideato per minimizzare l’impatto dell’aria, rendendola più dinamica e veloce. Infatti, sfruttando questa aerodinamica, riesce a produrre energia. Ma nulla è lasciato al caso. Non c’è alcun rischio di rimanere per strada nel caso di maltempo. La vettura ad energia solare è provvista di un sistema di navigazione appositamente progettato per calcolare l’elettricità necessaria per arrivare a destinazione. E, non da ultimo, lo stesso sistema è in grado di fornire informazioni riguardo il percorso migliore sulla base dei dati meteo.

Stella Lux, ovvero l’auto del futuro, parteciperà Bridgstone World Solar Challenge, una corsa di 3 mila Km che si terrà ad ottobre in Australia. Avrà, dunque, la possibilità di destreggiarsi tra altre automobili a energia solare.