obsolescenza programmata

Dopo averne discusso per diversi mesi, la Francia è pronta ad approvare una pensate misura volta a prevenire e punire l’obsolescenza programmata.

Mi sono imbattuta direttamente nel problema dell’obsolescenza programmata quando il mio bel televisore al plasma da 60 pollici (lo so che il plasma è una tecnologia vecchia ma, io volevo il 60 pollici!! 🙂 ), acquistato con super offerta circa due anni prima, all’improvviso rimaneva accesso solo 20 minuti. Essendo terrorizzata dal concetto di “assistenza tecnica” cercai informazioni su Internet in modo da essere pronta a controbattere le teorie cospirative che il tecnico avrebbe potuto tirare fuori una volta vista la mia TV.

Ricercando su Google mi imbattei in un gruppo abbastanza folto di poveri utenti che, come la sottoscritta, si erano ridotti a vedere la loro TV (stessa marca e modello della mia) per soli 20 minuti ogni 3 ore. Il problema era nella scheda della che dopo un paio di anni di utilizzo iniziava a scaldarsi pesantemente. Le cose da fare erano due: cambiare la scheda o cambiare la TV con una più moderna, non al plasma. Entrambe le operazioni avrebbero avuto costi simili. Si trattava di obsolescenza programmata? Non lo so ma, ho dovuto comprare un altro televisore.

Come me, molti altri utilizzatori si sono imbattuti in terminali (smartphone, tablet, pc, ecc…) che all’improvviso hanno smesso di funzionare senza speranza. Che sfortuna però che succeda sempre “proprio quando la garanzia è appena scaduta!”.

L’obsolescenza programmata è proprio questa. Un difetto nascosto, un blocco software definitivo programmato, delle limitazioni tecniche, un pezzo rotto che dopo due anni diventa impossibile da reperire. Largo alle fantasie sui guasti programmati!

obsolescenza programmata

La Francia deve aver assistito a molte denunce di questo tipo ed ha deciso di dare degli strumenti concreti ai proprio cittadini approvando una misura molto pesante volta a punire le case produttrici. Fino a due anni di reclusione e 300.000 euro di multa che può arrivare fino al 5% del fatturato annuo nei casi più gravi. Immaginate quanto può essere il 5% del fatturato annuo di Samsung o Apple?

Obsolescenza programmata

Dopo un’ultima lettura al Senato, la legge sarà approvata e sarà molto più semplice per i francesi punire un reato assolutamente assimilabile alla truffa.

E in Italia? Al momento il fenomeno sembra sottovalutato e gli unici reati che abbiamo per identificare il problema sono quelli legati alla truffa. Questo rende ancora più difficile trovare delle prove in merito e quindi, l’obsolescenza programmata, rimane invisibile ed impunita.