Smartphone con scanner dell'iride in Giappone
Smartphone con scanner dell’iride in Giappone

Sbloccare il proprio smartphone a breve sarà una questione di vista; in Giappone è stato infatti annunciato il primo dispositivo mobile che può essere attivato tramite il riconoscimento oculare; bastano infatti pochi istanti, uno sguardo impassibile  e il dispositivo sarà capace di riconoscere il proprio proprietario tramite i suoi occhi e disattivare i blocchi di sicurezza.

Basterà infatti trovarsi a meno di 50 centimetri di distanza tra noi e lo smartphone e in circa 150 millesimi di secondo lo scanner per l’iride sarà capace di verificare l’autenticità del proprietario.

Il nuovo dispositivo è stato sviluppato da Fujitsu, prende il nome di Arrow NX F-04G e sarà distribuito solamente in Giappone tramite l’operatore telefonico NTT DoComo, che pare abbia tutti i diritti per la distribuzione-

Fujitsu Arrow NX F-04G attraverso lo scanner per l’iride oltre a sbloccare il dispositivo permetterà all’utente di eseguire altre operazioni tra le quali troviamo pure gli acquisti in mobilità direttamente utilizzando lo smartphone; la modalità di pagamento con riconoscimento dell’iride è sicura perché utilizza già i protocolli di sicurezza che rispettano le normative FIDO internazionali (Fast Identity Online) UAF 1.0, lo stesso standard di sicurezze che viene utilizzato per esempio da PayPal, Microsoft, Google, Samsung eccetera.

Lo smartphone Fujitsu Arrow: qualche dettaglio in più

Fujitsu Arrow NX F-04G non è solo un dispositivo che può vantare dello scanner dell’iride (che da solo ha un valore di mercato che si aggira intorno ai 300 dollari americani) mentre il dispositivo costerà con contratto sui 450 dollari americani; anche il resto dei componenti hardware sono di qualità, data la presenza di un display da 5,2 pollici di diagonale e risoluzione QHD 2560 x 1440 pixel, un processore Octa-Core funzionante alla frequenza massima di 2Ghz, 3GB di memoria ram e 32GB di memoria interna, caratteristiche tutte da top di gamma di qualità.

Anche la multimedialità è di alto profilo grazie alla fotocamera posteriore da ben 21,5 megapixel con autofocus e flash led e una fotocamera anteriore da 2,1 megapixel utilizzabile anche per scattare foto selfie.

Fujitus Arrow NX F-04G utilizza come sistema operativo Android che è stato perfettamente adattato grazie al software di riconoscimento dell’iride.

Quest’innovazione potrebbe essere trapiantata molto presto anche su altri dispositivi mobili di grandi produttori mondiali, per esempio Samsung; il passaggio dello sblocco dallo scanner per le impronte digitali a quello dell’iride potrebbe essere infatti una questione di pochi mesi ed essere utilizzato già nei futuri smartphone top di gamma di fine anno o del 2016, vista permettendo!