apple-watch-irritations

Dopo il “tatto gate”, ci risiamo: l’Apple Watch torna a far parlare di sé negativamente. Alcuni utenti stanno facendo girare su twitter fotografie dei loro polsi irritati dopo aver indossato lo smartwatch di casa Apple.

La ragione degli sfoghi è ovviamente da ricercarsi nelle componenti di alcuni dei modelli dell‘Apple Watch. Ad esempio nel modello Sport Grigio ci sarebbe nichel in più parti dello smartwatch. Il modello invece con il cinturino in maglia milanese, invece, presenta metacrilato in più componenti.

Sia nichel che metacrilato possono facilmente essere responsabili di dermatiti, rossori e irritazioni se l’utilizzatore è anche blandamente predisposto.

Addirittura, un utente molto arrabbiato scrive su Twitter che in soli due giorni di utilizzo del gioiellino Apple ha presentato diversi sfoghi senza aver fatto la doccia o dello sport indossandolo.

Apple tuttavia non ci sta e, seppur arrampicandosi sugli specchi, si difende dando due motivazioni:

  • Non è colpa nostra se una piccola parte degli utenti soffre di allergie, può capitare;
  • La motivazione principale che può portare al verificarsi di spiacevoli episodi di irritazione è dovuta all’utilizzatore che indossa male lo smartwatch.

apple-watch-irritations-bracelets

 

La seconda motivazione è addirittura corredata dalle “istruzioni per l’uso” che spiegano come si indossa l’Apple Watch. Secondo loro mettere l’orologio troppo largo può essere la causa degli sfoghi.

Cara Apple, siamo ancora in grado di allacciare un orologio… tuttavia ci aspettiamo che pagare 350 euro (di base) per un prodotto garantisca che non ci siano componenti scadenti all’interno.