ok google

La pagina Google+ di Android Developers ci annuncia come la buona e carissima funzione “OK Google” si sia allargata a nuove possibilità, permettendoci di effettuare più ricerche e di raggiungere più applicazioni con i soli comandi vocali.

Se prima una normale ricerca vocale vi rimandava al massimo sul sito mobile del servizio che volevate usare, adesso avrete la possibilità di interagire vocalmente con l’applicazione supportata grazie all’apporto ed alle migliorie introdotte dagli sviluppatori di “OK Google”.

Iniziano ad allargarsi le possibilità di interazione e ricerca dei comandi vocali di “OK Google”, ma anche no

Tutto bene a quanto sembra. Invece no. La verità è che tutto questo è ancora in fase abbastanza embrionale; le applicazioni supportate non sono molte e di queste abbiamo solamente alcune tipologie di comandi da poter sfruttare; come se non bastasse i comandi sono recepiti solamente in inglese, come ho avuto modo di testare. Quindi ancora non potremo sfruttare “OK Google” a tutto tondo.

Le applicazioni compatibili con “OK Google” sono una manciata: Shazam, TripAdvisor, TuneIn Radio, Wink, Zillow, Trulia, Walmart, Realtor.com, NPR One, Instacart, Lincoln e Flixster.
Ad esempio per cercare qualcosa da fare nelle tue vicinanze usando TripAdvisor, il comando vocale da dare in inglese sarà: “Show attractions near me on TripAdvisor”; oppure se volete sapere il nome di una canzone grazie a Shazam vi toccherà dire “Shazam this song”.

Data la natura ancora acerba di questi comandi per “OK Google”, è possibile interagire con gli sviluppatori inviando pareri e consigli in merito, magari anche nuove idee, da qui, per volontà di Google stessa.