youtube

 

YouTube ha deciso di chiudere definitivamente con Adobe Flash Player e passa all’innovativo HTML5. Una scelta che segna il declino di un plug-in molto considerato fino a pochi anni fa.

La piattaforma web per la condivisione dei video più conosciuta al mondo cambia faccia. L’ingegnere manageriale dell’azienda Richard Leider ha ufficialmente confermato che YouTube funzionerà con un nuovo player, HTML5. Dopo il mancato utilizzo da parte di Android, Flash deve incassare l’onta del pensionamento anche dal popolare sito dedicato ai filmati di tutto il mondo.

Le motivazioni di un simile passaggio? Innanzitutto la semplicità e la rapidità di utilizzo. Inoltre, HTML5 si lascia preferire per un codec video di maggiore qualità, per un bitrate in grado di adeguarsi alla connessione Internet sulla quale funge e per una compatibilità più efficiente con i vari sistemi di crittografia di singoli file.

In poche parole, se accederà ad un qualsiasi browser di Internet l’utente visualizzerà il player HTML5 e non più quello di Adobe Flash. YouTube ha inoltre totalmente sconsigliato i suoi fruitori di utilizzare gli embed di Flash, con il conseguente ricorso alla più moderna API. Il nuovo plug-in sarà subito disponibile come predefinito su Internet Explorer 11, Chrome, Safari e Mozilla Firefox, ma solo nella sua versione beta. Una svolta radicale che sembra destinata a cambiare l’intero mondo di Internet.