Google
Ricorderete sicuramente della vicenda di cui vi avevamo parlato qualche mese fa riguardo ad aziende del consorzio Rockstar che decisero di scagliare i propri avvocati su Google a causa di una faccenda di brevetti, vediamo gli sviluppi!

Stando ai report che circolano in rete, sembrerebbe che il consorzio Rockstar, composto da aziende quali Sony, Microsoft, Ericsson, Apple, e Blackberry, detentore di un grandissimo numero di brevetti Nortel relativi come potete immaginare al mondo Mobile e ovviamente, al mondo di Internet, l’abbia avuta vinta contro Google, il quale, avrebbe richiesto l’archiviazione della faccenda tramite un accordo in separata sede, ovviamente, non senza aprire il portafogli e sborsare una cifra davvero alta, come del resto ogni qual volta si parla di brevetti e di grosse multinazionali.
C’è da dire però, che Google non è certo la prima vittima del consorzio Rockstar, infatti proprio ad inizio novembre, Cisco, leader mondiale della produzione di apparecchiature di routing e molto altro, ha dovuto sborsare la cifra di 188 milioni di dollari, davvero enorme insomma.
Come potete immaginare, non si sa se Google abbia dovuto davvero pagare per far chiudere tutti i problemi, ne sappiamo se effettivamente gli stessi siano stati risolti, sappiamo però, che il consorzio Rockstar è davvero forte e che questa news, certamente spaventerà tutti coloro i quali hanno dei problemi di brevetti con lo stesso consorzio.
Insomma, bisognerà aspettare altre indiscrezioni derivanti da questa richiesta di archiviazione del caso, nel frattempo, vi terremo aggiornati!

[via]