google_Chrome_android

Il browser di Google per dispositivi Android, Chrome, ha compiuto passi da gigante da quando è stato rilasciato. Nonostante ciò, su alcuni dispositivi, soprattutto quelli meno recenti, è causa di rallentamenti. Vediamo come migliorare la situazione.Già in passato abbiamo visto come aumentare la RAM messa a disposizione per Chrome (la guida la trovate qui). Oggi vedremo altre piccole modifiche da apportare a Chrome per renderlo più veloce nella navigazione. Per effettuare tali modifiche dobbiamo andare nel menù delle impostazioni nascoste di Chrome digitando nella barra di ricerca la stringa chrome://flags. Caricata la pagina delle funzioni sperimentali, bisogna trovare le voci:

  • Disattiva ritardo clic
  • Attiva apertura veloce TCP
  • Attiva la nuova pagina Nuova scheda
  • Attiva SPDY/4 alpha 2

ed abilitarle.

La prima voce velocizza di 300 ms le azioni di tocco, ma bisogna evitare link e pulsanti quando si esegue un doppio tocco per lo zoom. La terza abilita un nuovo tipo di pagina “Nuova scheda” (vedi immagine in basso), più veloce e più funzionale della precedente.

Leggi anche:  Arriva Mozilla Firefox Quantum, il browser che vi farà navigare alla velocità della luce

chrome-android-new-ntp

Le altre due voci attivano nuovi protocolli per velocizzare il caricamento delle pagine. Vi consigliamo, infine di attivare anche la funzione di “compressione dati” andando in Impostazioni > Gestione larghezza banda > Riduci l’utilizzo dei dati ed impostarla su “Si”. Essa, oltre a ridurre il consumo dei dati, vi consentirà di caricare più velocemente le pagine web.