rp_samsung-vs-apple.jpg

La guerra tra Apple e Samsung, oltre che sul mercato, continua anche nelle aule di tribunale. Dopo che una parte della storia si era conclusa nei giorni scorsi, ecco che recentemente la ferita è stata nuovamente aperta da parte di Apple con una richiesta veramente dispendiosa per l’azienda orientale.

La trascrizione di un’audizione dell’ormai trascorso 23 gennaio, ma riportata solamente in questi giorni da FossPatents, sottolinea che Apple richiederà il pagamento di ben 40 dollari per ogni smartphone/tablet commercializzato e colpevole di aver infranto i brevetti proprietari (slide-to-unlock, autocompletamento, sincronizzazione dati e tap per comporre numero di telefono).

Per dovere di cronaca ricordiamo che nel corso del 2013, Apple propose un risarcimento di una cifra compresa tra 30 e 40 dollari a dispositivo, ma una tale richiesta venne semplicemente indicata come “priva di qualunque senso”. Quando riusciranno a trovare un accordo? Difficilmente le aziende riusciranno ad accordarsi in tempi brevi, ma la speranza è che non ne sentiremo parlare più per molto tempo.

via