lg-display-5-pouces

Dopo averlo annunciato alla SID 2013 (Society for Information Display), LG conferma ufficialmente le sue intenzioni di produrre in massa gli ipertecnologici display flessibili.

Il progetto permetterebbe all’azienda di prendere un grosso vantaggio sui suoi maggiori competitor (Samsung soprattutto, come vi abbiamo annunciato solamente qualche ora fa in questo articolo ) che sarebbero in ritardo nello sviluppo di questa innovazione.

La LG ha dichiarato, durante un’intervista al Korea Times, di aver già terminato di lavorare al primo schermo flessibile OLED e di essere in grado di produrlo in massa per la fine del 2013, montandolo quindi già sui primi smartphone dell’anno prossimo.

Le previsioni di produzione  sono di circa 12000 display al mese ma l’azienda sembra volersi superare lavorando anche a degli schermi flessibili per televisori, lasciando ancora più indietro la concorrenza.

Chi arriverà prima al traguardo del display flessibile? Mettiamoci comodi ed aspettiamo i vincitori.

via