Il vicepresidente di Moderna, per l’Europa, ha parlato del nuovo vaccino Bivalente e dei progetti futuri dell’azienda, in una intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’.

Moderna: Attesa approvazione del nuovo vaccino in estate

Il vicepresidente di Moderna e responsabile Europeo Dan Staner ha rilasciato una interessante intervista al Corriere della Sera, dove ha discusso i progetti aziendali a lungo termine e il nuovo vaccino bivalente contro il Covid.

Moderna già in precedenza aveva fatto sapere si essere al lavoro su un nuovo composto adatto a combattere la variante Omicron e i relativi sottoceppi.

A quanto si apprende pare che il lavoro dei ricercatori sia stato ripagato, con un nuova formula che nei trial clinici ha dato ottimi risultati.

L’idea di base prevede un composto bivalente, ovvero che contenga sia il vaccino per il Covid distribuito sin’ora, più il vaccino contro Omicron.

I test umani sono già stati effettuati con successo e la relativa documentazione inviata agli enti di controllo per la farmacovigilanza statunitense ed europea.

Staner spera di poter ricevere l’approvazione quanto prima, presumibilmente entro l’estate, in tal modo da poter fare partire la nuova campagna vaccinale a settembre per tutti.

Al momento il prezzo di acquisto per gli stati membri UE non ha subito variazioni e rimarrà uguale a quello contrattato per le precedenti forniture.

Moderna ha dichiarato inoltre che lo scopo in futuro è di produrre un vaccino che duri un anno intero in quanto a copertura, possibilmente un trivalente che comprenda Covid, influenza stagionale e virus respiratorio sinciziale.

Per i progetti a lungo termine l’azienda si occuperà di 15 agenti patogeni, classificati tra i più pericolosi per la salute pubblica dall’Oms e dal Cepi, e del relativo sviluppo di vaccini per combatterli, il tutto a partire dal 2025.

 

 

 

 

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.