bonus 200 euro

La stagione del caro prezzi in Italia è sempre fonte di discussione tra i cittadini. Nel corso dell’estate, i prezzi per le materie prime, così come le tariffe per le forniture energetiche di luce e gas sono destinate ad aumentare. Per far fronte ad una possibili crisi economica, il Governo ha messo in campo un nuovo bonus.

Bonus 200 euro, chi può richiederlo e come

Come stabilito nel mese di maggio dal Consiglio dei Ministri, gran parte degli italiani potranno ricevere un bonus dal valore di 200 euro nelle prossime settimane. L’incentivo è affidato a coloro che hanno un reddito annuo pari o inferiore a 35mila euro. 

Per la ricezione di questo bonus, a differenza di altre occasioni speculari in passato, i cittadini non dovranno effettuare alcuna richiesta di attivazione. La sottoscrizione infatti automatica. I controlli da parte dell’INPS infatti saranno automatici e a campione.

L’ente che si occuperà di elargire gli accrediti dal valore di 200 euro sulle buste paga dei cittadini e sulle pensioni sarà proprio l’INPS. Stando alle ultime indicazioni, i primi bonus per gli italiani dal valore di 200 euro dovrebbero essere accreditati sugli stipendi e sulle pensioni già a partire da questo mese di giugno.

Tale iniziativa non coinvolge soltanto i lavoratori dipendenti con contratto a tempo determinato e indeterminato, ma anche coloro che hanno un reddito autonomo. Nelle prossime settimane saranno chiarite le modalità di erogazione per il bonus alle partite IVA. L’investimento totale previsto dal Governo con il nuovo accredito porterà ad una spesa dal valore di 6 miliardi di euro. 

GennaroS
Giornalista pubblicista dal 2014, collaboratore di TecnoAndroid dal 2016. Le mie passioni nel tempo libero: l'Inter, Napoli, Roger Federer, Game Of Thrones, tutto ciò che è buona musica, viaggiare, viaggiare e ancora viaggiare.