lightyear-0

L’auto a energia solare del marchio olandese Lightyear è pronta per entrare in produzione, e può essere ricaricata durante il tragitto arrivando ad un autonomia che varia da 700 a 1000 km.

L’auto avrà un aspetto elegante e sinuosa. Soprattutto, più autonoma di qualsiasi auto sul mercato elettrico, secondo quanto affermato dalla casa produttrice.

La Lightyear 0 è un’auto elettrica dotata di pannelli solari da 5 m² . È una berlina chic, una versione rivista della Lightyear One annunciata nel 2019. Il suo corpo è realizzato in fibra di carbonio riciclato. Al posto degli specchi, il Lighyear 0 è dotato di fotocamere. L’interno è interamente rivestito con materiali vegani: microfibre, ecopelle di derivazione vegetale e tessuti ricavati da bottiglie riciclate. Un ampio touch screen di navigazione sarà compatibile con Android Auto e Apple CarPlay.

Cinque adulti possono stare comodamente all’interno. Il veicolo solare è solo il primo passo di un ambizioso piano di evoluzione di Lightyear. Verrà prodotta in serie limitata: saranno acquistabili solo 946 unità, al prezzo di 250.000 euro. Tuttavia, l’obiettivo dell’azienda è rendere questa vettura a energia pulita accessibile a tutti: la Lightyear 2, che dovrebbe arrivare nel 2024-2025, sarà prodotta in serie e disponibile a un “prezzo accessibile“.

L’auto ad energia solare ma solo per i ricchi

Ogni giorno, grazie alla sua esposizione alla luce solare, Lightyear 0 potrà guadagnare fino a 70 km di autonomia. Così, sulla base di un viaggio giornaliero di 22 km al giorno, si potranno trascorrere due mesi estivi senza bisogno di essere collegato alla presa di corrente, anche in una regione con un sole moderato come i Paesi Bassi.

In Spagna o Portogallo, può trascorrere quasi sette mesi senza essere connesso alla rete elettrica. I pannelli solari sono montati sul tetto e sul cofano dell’auto, un design pensato per massimizzare l’esposizione al sole durante il viaggio.

Con la ricarica solare, Lightyear aggira il grande problema dei veicoli elettrici: trovare punti di ricarica. Secondo l’azienda, il principale ostacolo all’acquisto di auto elettriche oggi è la mancanza di colonnine di ricarica disponibili su strada. Il Lightyear 0 non dipenderà da queste infrastrutture, ma potrà comunque essere facilmente ricaricato su presa per garantire una lunga autonomia in ogni condizione atmosferica (in una notte può caricare 300 km di autonomia). Inoltre, ha una velocità massima di 160 km/h, un guadagno solare annuo di 11.000 km e un’autonomia di 560 km a 110 km/h in autostrada.

FONTEgettotext.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it