Superluna: manca sempre meno, la luna sarà rosa e assisteremo al plenilunio di'fragola

Annotate: Martedì 14 giugno accadrà qualcosa di veramente unico nel suo genere. Occhi al cielo, perché la superluna sarà visibile addirittura in Italia. Per quale motivo è particolarmente speciale? Lo scoprirete soltanto leggendo!

Superluna: ecco tutti i dettagli

Innanzitutto, cos’è la superluna? Trattasi di un fenomeno che si palesa quando il nostro satellite si trova nella fase di plenilunio (luna piena) e nello stesso tempo nel punto più vicino alla Terra (perigeo). Come risulterà ai nostri occhi? Non sarà rosa, bensì molto più luminosa (13-5% in più) e grande (8-10% in più). La Luna sarà piena il 14 giugno alle 13:52, per essere precisi, sarà invece al perigeo il giorno successivo, 15 giugno, alle 01:23 di notte in Italia, ad una distanza di 357.658 chilometri da noi.

Ma perché si chiama “superluna” e per quale ragione in questo mese prende il nome “di fragola”? Il termine superluna nasceva nel 1979 grazie ad un astrologo di nome Richard Nolle. Gli astronomi però preferiscono riferirsi al fenomeno con la coppia di termini “perigeo-syzygy”, che stanno ad indicare il periodo in cui la Luna si trova più vicina alla Terra e l’allineamento di tre corpi celesti appartenenti a un medesimo sistema gravitazionale.

Perché “di fragola“? Questo nome fu assegnato dagli Algonchini, una tribù di nativi americani, poiché proprio in questo periodo dell’anno avviene la raccolta delle fragole. Nel Vecchio Continente, però, questa luna è conosciuta anche come “Luna delle Rose“. La ragione qui è diversa: sta a rappresentare le settimane in cui questi fiori sbocciano, regalando il loro intenso profumo.

Avatar
La scrittura rende liberi ed io amo la libertà come la fotografia, l'arte, la natura e la pace. Scrivo poesie da quando ero bambina e in ogni cosa che faccio metto cuore ed anima. Sono una perfezionista, ballerina, attrice, make up artist, e cerco la bellezza in tutto ciò che mi circonda.