twilight

Molti dei principali esempi di IA oggigiorno utilizzano modelli di deep learning implementati utilizzando reti neurali artificiali. Emulando neuroni cerebrali connessi, queste reti funzionano su unità di elaborazione grafica (GPU), microprocessori molto avanzati progettati per eseguire centinaia o migliaia di operazioni di calcolo in parallelo, milioni di volte al secondo.

I numerosi livelli nella rete neurale hanno lo scopo di emulare le sinapsi, riflettendo il numero di parametri che l’algoritmo deve valutare. Le grandi reti neurali oggi possono avere 10 miliardi di parametri. Le funzioni del modello simulano il cervello, trasmettendo informazioni a cascata da uno strato all’altro nella rete per perfezionare l’output algoritmico. Ad esempio, nell’elaborazione delle immagini, i livelli inferiori possono identificare i bordi, mentre i livelli più alti possono identificare i concetti rilevanti per un essere umano, come cifre o volti.

L’IA usato per immaginare i volti dei personaggi di un libro

Quando l’adattamento cinematografico di un libro ha tanto successo quanto il libro stesso, è abbastanza comune cominciare a immaginare i personaggi del romanzo con le sembianze di quelli visti sul grande schermo: la saga di Twilight non fa eccezione, ma sono siamo davvero sicuri che le descrizioni di Stephenie Meyer siano state rispettate?

Proprio come accaduto con Harry Potter qualche tempo fa, arriva un’Intelligenza Artificiale per rispondere alla domanda: su Twitter, infatti, è apparsa una serie di post che ci mostrano esattamente come dovrebbero apparire Edward Cullen, Bella Swan e soci nel caso vogliamo rispettare alla lettera quanto si legge nei libri della saga.

Il risultato, infatti, sembra premiare il lavoro svolto dalla produzione: la somiglianza dei personaggi immaginati dalla già citata Intelligenza Artificiale non sembra discostarsi troppo dall’aspetto dei protagonisti della saga cinematografica con Kristen Stewart e Robert Pattinson. Cambia solo il taglio di capelli di Jacob.

Da questo punto di vista, insomma, non possiamo non applaudire le operatrici del casting e del makeup: davvero un bel lavoro anche per i fan.

FONTEventurebeat.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it