Postepay: arriva la nuova truffa che vi porta via il conto corrente

Con l’approvazione della prossima Legge di Bilancio per l’anno fiscale 2022, si sancirà ufficialmente la parola fine per il programma cashback. In vista dei prossimi mesi non sarà quindi confermato il programma che garantiva i rimborsi del 10% per le spese effettuate presso rivenditori sul territorio con carta di credito o di debito. Unica eccezione è quella per i clienti di Postepay. Con grande sorpresa, infatti, Poste Italiane ha ripristinato il suo personale servizio di cashback.

 

Postepay, il nuovo cashback per gli utenti a fine anno

Da qui sino alla fine dell’anno, gli utenti di Postepay avranno la possibilità di ricevere un rimborso dal valore di un euro per tutti i pagamenti dal costo uguale o superiore ai 10 euro.

Per ricevere il rimborso, gli utenti dovranno in primo luogo scaricare l’app ufficiale di Postepay e poi procedere con il pagamento attraverso il codice QR presente sulla medesima app. L’attivazione del cashback sarà operativa solo per gli acquisti effettuati presso tutti i negozi partner di Poste Italiane.

Il cashback di Postepay non rappresenta una novità ma bensì un piacevole ritorno per i clienti di Poste Italiane. Questo servizio era infatti già operativo durante la prima parte dell’anno, prima della messa in pausa del programma di Stato. In base alle attuali direttive di Poste, il servizio sarà valido sino al 31 Dicembre.

Il programma sarà aperto tanto ai clienti che si servono della carta Evolution con codice IBAN associato sia i titolari di carta Postepay classica. La ricezione del rimborso sarà visibile sul conto entro tre giorni dalla data di acquisto.