blank

Non esiste cosa al mondo che la ricerca di Google non è in grado di trovare in un battito di ciglia. Il colosso di Mountain View, da decenni impegnato a migliorare e ottimizzare l’algoritmo per mostrare i risultati di ricerca più pertinenti alla query immessa, avrebbe in mente una nuova idea.

Per la precisione starebbe discutendo con Facebook e ByteDance circa la possibilità di mostrare i video di Instagram e TikTok all’interno dei suoi risultati di ricerca. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Google vuole integrare i video di TikTok e Instagram nei risultati di ricerca

Da quanto apprendiamo dalle informazioni pubblicate da The Information, alcuni dirigenti di alto livello di Google starebbero negoziando un accordo con le parti interessate,  Facebook e ByteDance, in modo da ottenere in cambio le informazioni necessarie per mostrare i video delle piattaforme direttamente su Google. A tal proposito, un portavoce di Google ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Aiutiamo i siti a rendere i loro contenuti rilevabili e a trarre vantaggio dall’essere trovati su Google. [Essi] possono scegliere come o se i loro contenuti vengono visualizzati nella Ricerca.”

Cosa ci guadagnerebbero Facebook e ByteDance da un’eventuale integrazione dei propri video all’interno della ricerca di Google? Innanzitutto visibilità, un termine estremamente importante per Instagram e TikTok e strettamente legato anche al traffico e agli introiti generati; inoltre, sbarcare su Google aiuterebbe molto i content creator di entrambe le piattaforme potendo sfruttare una platea potenzialmente più ampia di utenti.

Allo stato attuale non è ancora chiaro quali sono i dettagli circa l’integrazione con Google, ma non è escluso che il colosso di Mountain View possa pagare un canone di licenza ad entrambe le aziende per incorporare i video all’interno delle ricerche, un po’ come fa da ormai diverso tempo per integrare i tweet di Twitter nelle ricerche web.